Vivere di rendita investendo in Borsa

Vivere di rendita investendo in Borsa è possibile ma non è da tutti. Scoprire mo in questo post come vivere di rendita investendo in Borsa con meno rischi possibili.
Prima di iniziare questo discorso è necessario premettere alcuni concetti. Innanzitutto il capitale. Come abbiamo spiegato in questo post, ogni volta che pensiamo a come vivere di rendita il capitale riveste un ruolo fondamentale e con pochi euro è inutile anche solo pensare a come vivere di rendita investendo in Borsa.
Inoltre, nonostante i tantissimi post, articoli e le innumerevoli discussione che danno ricette magiche su come riuscirci, vivere di rendita investendo in Borsa non è affatto semplice, è decisamente rischiso, e impegnerà diverse ore della giornata. Insomma, più che vivere di rendita investendo, con un capitale inferiore a 500000 euro si tratta principalmente di come operare in Borsa al meglio.

Come vivere di rendita investendo in Borsa? Le obbligazioni

Senza dubbio le obbligazioni statali, e cioè i Titoli di Stato, sono la via maestra per vivere di rendita investendo in Borsa. Tuttavia, le incertezze dei mercati, lo spread altalenante, l’ombra dei default e i tassi di inflazione hanno inciso in maniera negativa sia sui rendimenti sia sulla solidità e la solvibilità.
Ad oggi le obbligazioni statali hanno un rendimento cedolare annuo compreso tra lo 0,8 e il 6%, anche se ci sono obbligazioni come quelle venezuelane che offrono cedole ancora più allettanti. Facciamo due conti per capire come vivere di rendita investendo in Borsa. Con 400000 euro investiti in un portafoglio obbligazionari bene distribuito si potrebbe strabbare uno stacco cedolare annuale lordo di circa 15000 euro, insomma, una cifra niente male. Tuttabia, in questo caso sarebbe possibile vivere di rendita investendo in Borsa solo per coloro che hanno un capitale mostruoso. Ed ecco il perchè i portafogli borsistici non possiedono mai più del 50% in obbligazioni statali.
Le obbligazioni societarie, invece, offrono rendimenti più elevati a fronte di un maggior rischio. Con una buona diversificazione, un investimento costante nel tempo ed una buona attenzione ai mercati, è possibile vivere di rendita investendo in Borsa esclusivamente acquistando obbligazioni societarie e statali.

Come vivere di rendita investendo in Borsa? Materie prime ed azioni

Dato che vivere di rendita investendo in Borsa esclusivamente in obbligazioni rende pressappoco impossibile la riuscita del nostro progetto senza mezzo milione di euro che ci casca dalla tasca, sarà necessario diversificare il proprio portafoglio investendo in altri strumenti come materie prime, ETF ed azioni.
Gli ETF talvolta prevedono stacchi cedolari variabili in base all’andamento del fondo, ed è proprio questa loro caratteristiche che li rende particolarmente adatti a vivere di rendita investendo in Borsa. Infatti, affiancando alcuni ETF alle obbligazioni nel proprio portafoglio è possibile avere un rendimento cedolare compreso tra il 5% ed il 10% il consente di avere una buona base di partenza per vivere di rendita investendo in Borsa
Da questa rendita, possiamo strutturare qualche investimento più spregiudicato sulle materie prime che vivono un momento di crollo dei prezzi, su alcuni listini azionari e magari in minima parte sui CFD.

Come vivere di rendita investendo in Borsa senza rischi?

Ovviamente vivere di rendita investendo in Borsa impone di correre alcuni rischi, e questi rischi saranno inversamente proporzionale al capitale di partenza. Ma non si tratta solo di capitale.
Credere di poter vivere di rendita investendo in Borsa senza avere alcuna conoscenza, senza aver fatto esperienza, senza avere un buon capitale di partenza è pura follia. La probabilità ci insegna chge non è impossibile, ma di sicuro sarà improbabile.

 

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...