Tradare con il doppio massimo

Quando facciamo trading online, dobbiamo imparare a interpretare i termini in inglese ma soprattutto la terminologia relativa ai grafici, alle onde, le linee, le candele e a tutto ciò che indirizza i trader verso una determinata azione. Tradare con il doppio massimo significa prendere delle decisioni basandosi sui grafici che rappresentano il trend del momento; può verificarsi il doppio massimo oppure la versione opposta, il doppio minimo. Che cosa accade quando dobbiamo tradare con il doppio massimo? Sul grafico si vedono chiaramente due volumi che si susseguono quasi contemporaneamente con altrettanti due picchi massimi, i quali probabilmente segnano il consolidamento del momento. Ovviamente, prima di iniziare a tradare con il doppio massimo è consigliabile fare un pò di pratica con questo tipo di interpretazione.

Tradare con il doppio massimo, come funziona il grafico?

Per capire come tradare con il doppio massimo è importante saper leggere i grafici con i volumi e le linee di cui sopra abbiamo accennato. Osservando il grafico si nota un primo picco alto, denominato punto A e un secondo in discesa B, al quale segue un immediato picco alto quanto il precedente A, ossia il terzo punto C. Come tradare con il doppio massimo quindi? Quando accade questa situazione, i trader sono pronti ad agire, puntando sul consolidamento del momento; è altresì vero, che prima di agire e tradare in quel momento, è bene osservare l’andamento del grafico nei giorni successivi, per avere una visione più chiara e certa su come agire, se sia il momento adatto per vendere o comprare, in caso di doppio minimo. Come sempre, quando parliamo di trading online non ci sono certezze, bisogna ricordare sempre che si parla di probabilità e statistiche, i prezzi seguono un loro andamento personale, non è possibile avere tale certezza nel trading, si possono studiare gli andamenti, i grafici e fare pratica nel settore, ma rimane pur sempre un’attività basata in parte sulla professionalità, ma anche su eventuali calcoli e grafici che indicano dati statistici, senza alcuna certezza.

Tradare con il doppio massimo conviene?

Quando si verifica tale situazione, bisogna porre attenzione nel tradare con il doppio massimo, sappiamo che c’è una situazione statica; quando il secondo picco indicato nel grafico non supera il primo livello massimo, difficilmente si avrà successivamente un innalzamento ancor più alto del primo e del secondo, per cui ci si trova in una condizione di attesa e bisogna aspettarsi da un momento all’altro l’inversione di tendenza e quindi il calo del prezzo. Abbiamo quasi una certezza di questo movimento in discesa, ma in verità siamo in una condizione di stallo, una sorta di resistenza statica destinata a cambiare da un momento all’altro, anche se come detto, non vi è una verità assoluta sull’andamento dei prezzi non solo in quel frangente, ma in nessun altra situazione, si possono azzardare dei movimenti di mercato, senza tuttavia avere nessun calcolo sicuro e certo.

Ora sappiamo come tradare con il doppio massimo.

 

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...