PostePay scaduta, cosa fare? Come rinnovare la PostePay?

Cosa fare con la PostePay scaduta? Come rinnovare la PostePay? Scopriamo in questo post come comportarsi e come eseguire la corretta procedura di rinnovo. Se da un lato la carta PostePay nella sua versione classica e nella nuova versione Postepay Evolution sono le carte prepagate più diffuse in Italia, dall’altro sono anche quelle che più facilmente si dimenticano nel portafogli. Dunque cosa fare dopo con la carta prepagata PostePay scaduta? Prima di capire qual’è la procedura per rinnovare la PostePay scaduta ricordiamo a tutti i lettori e possessori di questa carta che la scadenza è riportata sul fronte della carta, in particolare mese ed anno scritte in questo modo: 00/00.

Cosa fare con la PostePay scaduta? Come rinnovare la PostPay?

Se è già scaduta la carta Postepay, o meglio ancora se è in scadenza, la prima cosa da fare è chiamare il numero verde 800.00.33.22. Attraverso questo numero è possibile rinnovare la PostePay direttamente dal telefono, evitande le lunghe code allo sportello.
Digitato il numero e partita la chiamata risponderà un messaggio registrato e non bisognerà fare altro che seguire attentamente tutte le istruzion. La sequenza per rinnovare la propria PostePay scaduta è la seguente:

  • digitate il tasto 1 per entrare nel menù dei servizi per i privati
  • digitate il tasto 4 per eseguire il rinnovo della carta
  • digitate per due volte il tasto 1: in questo modo confermate la richiesta della nuova carta PostePay
  • digitate ora le 16 cifre della carta. Attendete la conferma e subito dopo vedrete che la chiamata sarà trasferita direttamente a un operatore.

L’operatore vi chiederà nuovamente il numero e la data di scadenza della PostePay, il nome e cognome, ed infine l’indirizzo di residenza.
Ecco la proedura per rinnovare la carta PostePay scaduta, o in scadenza, ora non resterà che attendere al massimo venti giorni per ricevere a casa la nuova carta ed il nuovo pin. Successivamente alla ricezione, per attivare la nuova carta in sostituzione della PostePay scaduta non rimarra che richiamare di nuovo il numero verde e seguire le informazioni ricevute sulla busta.

E cosa fare con la vecchia carta PostePay scaduta?

In realtà la vecchia PostePay scaduta sarà inutilizzabile, quindi non resta che disfarsene magari spezzando la carta e distruggendo il chip.
Come si è visto la procedura per rinnovare la PostePay scaduta è molto semplice, anche se venti giorni di attesa possono essere davvero lunghi, soprattutti per coloro che utilizzando questa prepagata in modo frequente.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...