Opec taglierà la produzione?

L’Opec taglierà la produzione? E’ una domanda che ormai affligge gli investitori di mezzo mondo, ora che il petrolio raschia il fondo del barile e sfiora il minimo di 44$ al barile. Al momento la situazione è frenetica sui mercati, ma sembra scontato che il prezzo del greggio andrà ancora giù fin quando l’Opec taglierà la produzione.

L’Opec taglierà la produzione? Le previsioni

Il prezzo del petrolio scende ancora in basso, appena qualche giorno fa scrivevamo Greggio ancora giù prevedendo questo scenario, ma ora la domanda l’Opec taglierà la produzione? diventa sempre più opprimente.
Il prezzo del greggio sembra sempre più proiettato verso i 35 $ al barile, ma a far tremare l’economia mondiale ci ha pensato il Ministro del Petrolio dell’Arabia Saudita rispondendo così a chi gli chiedeva se l’Opec taglierà la produzione:

Qualunque sia il prezzo del petrolio, non è nell’interesse dell’Opec ridurre la produzione. Sia che scenda a $20, $40, $50, non è rilevante

Parole prese alla lettera dal mercato mondiale che è sempre più convinto ormai che l’ipotesi che l’Opec taglierà la produzione prima di giugno 2015 e quasi fantascienza.
E’ infatti proprio questo il mese che potrebbe rappresentare la svolta, il mese in cui l’organizzazione dei paesi produttori si riunirà per far fronte al calo della domanda ed al conseguente calo del prezzo per sovrapproduzione. Ed  è proprio quella la data in cui forse, e a questo punto si spera, l’Opec taglierà la produzione.

L’Opec taglierà la produzione a breve? No! E perché?

Abbiamo detto che è improbabile che l’Opec taglierà la produzione prima di giugno, ma perché?
In realtà è in corso una guerra dei prezzi tra i paesi produttori del petrolio con il metodo tradizionale (sudamericani ed arabi) ed i paesi produttori del cosiddetto Shale Oil, un petrolio che si ricava dalla frantumazione delle rocce. Infatti, il costo di estrazione di quest’ultimo sistema è molto più costoso dell’estrazione tradizionale, circa 60$. E’ evidente che all’attuale prezzo, nel caso in cui l’Opec taglierà la produzione domani, il prezzo salirebbe velocemente oltre i 60 $ al barile facilitando la concorrenza ai paesi Arabi e quindi della maggioranza dei membri dell’Opec. Appare quindi oltremisura improbabile che l’Opec taglierà la produzione nel breve periodo, probabilmente si aspetterà di raggiungere un prezzo tale da far fallire le imprese produttrici di Shale Oil. Probabilmente 30 $ al barile.

Ovviamente si parla di casi ipotetici, nel mondo politico ed economico ogni evento può scatenare qualcosa che spinga nel senso che l’Opec taglierà la produzione, ma al momento non si vede la fine del crollo dei prezzi.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.