Lavorare da casa con internet e online: intervista a Gaia e Marco

Ciao a tutti i lettori! Oggi a risparmio e investimento abbiamo il piacere di conoscere due persone che sono riuscite a sviluppare la propria idea online e lavorare su internet e così facendo a trascorrere il tempo restante a girare il mondo. Diamo il benvenuto in questa pagina a Marco e Gaia, fondatori e sviluppatori del sito internet www.salvadanaio.info Gaia e Marco: Ciao Stefano, grazie per averci invitato! Ciao anche a tutti i lettori che ti seguono!

Redazione: Raccontateci qualcosa di più su di voi. Cosa studiate o avete studiato?

Marco: Siamo due persone estremamente semplici, veniamo inoltre da percorsi di studi molto differenti da quelli di cui ci occupiamo attualmente. Sono state le nostre passioni per la scrittura, i viaggi ed il mondo digitale che ci hanno portato a fare delle scelte di vita differenti rispetto ai nostri coetanei.

Gaia: Quotidianamente incontriamo persone che ascoltano affascinate il nostro lavoro e tutti i viaggi che abbiamo fatto grazie ad esso. Alla fine del racconto mi pongono sempre la stessa domanda: “Ma come fate con i soldi? Ma siete ricchi?” Ebbene la risposta a questa domanda è no. Non navighiamo nell’oro e non stiamo diventando milionari con questa occupazione. Ma riusciamo comunque a metterci da parte il necessario da poter sfruttare nelle cose che più ci piacciono, come ad esempio i viaggi.

Di cosa si occupa il vostro sito salvadanaio.info nello specifico?

Marco: Il salvadanaio è sinonimo di risparmio, ed è proprio questo l’argomento principale del nostro sito. Cerchiamo di spiegare in modo semplice tutti i possibili metodi per risparmiare, dalla spesa alla bolletta di casa, fino ai prestiti e mutui. Abbiamo un target di lettori molto ampio, per questo motivo non tutti hanno le conoscenze necessarie a capire fino in fondo i termini specifici; noi li semplifichiamo per renderli più “digeribili” alle persone.

Gaia: Abbiamo da poco introdotto anche un’altra sezione che sto sviluppando in parallelo, e tratta nello specifico tutte le offerte di lavoro, sia in Italia che all’estero. Oltre, ovviamente, a tutti gli argomenti strettamente correlati ad esso; quali visti di lavoro (se si tratta di professioni per l’estero), specifiche tecniche sul lavoro e tanti consigli utili.

Quando è iniziato questo percorso?

Marco: L’anno della svolta è stato il 2010. Stavo lavorando come impiegato in un’impresa edile, ero stanco da tempo del lavoro, tornavo a casa e ripensavo alla giornata appena trascorsa e mi accorgevo che passavo più di un terzo della mia giornata a fare una cosa che non mi piaceva per niente. A casa ero sempre irritabile e mi ammalavo spesso. Durante uno dei rari momenti liberi del mio weekend, stavo navigando su internet finché non mi sono imbattuto per caso in un sito internet gestito in autonomia da un ragazzo, Andrea, che coi proventi del sito viveva a Las Terrenas (Repubblica Dominicana) e, seppure conducesse una vita molto semplice, era felice di quello che stava facendo. Preso dalla curiosità l’ho contattato ed abbiamo iniziato una fitta conversazione. Dopo qualche settimana ho deciso di licenziarmi e di intraprendere questa professione. È stato un gesto davvero improvviso, tant’è che ha stupito perfino i miei genitori e Gaia stessa, anche se lei mi ha sempre sostenuto in questo.

Gaia: La decisione di Marco è stata improvvisa ma non per questo sottovalutata. Sapeva a quali difficoltà sarebbe andato incontro, ma la paura non gli ha comunque impedito di fare il grande passo. Ed io sono orgogliosa di lui, perché in fondo ha avuto il coraggio di fare quello per cui tante persone ad giorno d’oggi si lamentano ogni giorno: cambiare prospettiva di vita!

E dopo quella conversazione con Andrea che cosa è cambiato?

Marco: Parlando con Andrea ho capito che c’è tutto un altro mondo al di fuori dall’Italia che aspetta solo di essere esplorato! A distanza di 4 mesi, ho deciso di prendere due biglietti aerei per la Repubblica Dominicana e di andarlo a conoscere di persona. Ovviamente anche Gaia si è unita al viaggio ed ecco che il nostro primo viaggio di esplorazione si è trasformato nel primo di una lunga serie che ci avrebbe portato a visitare i ciliegi in fiore in Giappone, alle gite in motorino in Thailandia, ai cibi inconsueti provati in Malesia, agli splendidi tramonti delle Hawaii, alle meravigliose coste californiane, o alla tanto sognata Australia!

Viaggiate unicamente come turisti?

Gaia: No, il nostro intento non è fare il semplice viaggio turistico da raccontare agli amici bensì conoscere in modo approfondito la vita e la cultura del posto. Per questo motivo cerchiamo di rimanere sul posto almeno un mese e più. Viaggiando spesso, inoltre, hai modo di intessere una rete di contatti che ti aiuta a sviluppare idee creative ed originali, che potrebbero anche aiutarti nel tuo lavoro.

Quindi avete intrapreso questo lavoro solo al fine di viaggiare?

Gaia: Il viaggio è stata la normale conseguenza al fatto che il lavoro ci seguisse ovunque andassimo. All’inizio questa scelta di vita non ci ha permesso di viaggiare subito, io ad esempio ho comunque continuato a lavorare molto. Man mano che il sito cresceva, però, Marco ha avuto bisogno di una persona fidata che potesse aiutarlo, e mi ha chiesto di aiutarlo. Ecco allora che sono entrata a tutti gli effetti all’interno del team salvadanaio.info!

Siete solo voi due a gestire il sito internet?

Marco: Attualmente sì, il sito è stato interamente ideato, progettato e costruito su misura da noi. È una cosa di cui andiamo molto fieri! Non ti nascondo che abbiamo sempre una grande quantità di lavoro, che, molte volte, ci obbliga a lavorare anche durante il weekend, ma onestamente non ci lamentiamo in quanto possiamo comunque scegliere il luogo che più ci piace e non siamo neanche obbligati a rispettare l’orario di lavoro. Se un giorno vogliamo alzarci tardi, lo possiamo fare!

Quali sono, secondo voi, le qualità che dovrebbe possedere chiunque voglia intraprendere questa professione e iniziare a lavorare su internet?

Gaia: Tanta, tanta costanza! (ride) Rispondo io perché sono quella che ha iniziato da relativamente poco. Iniziare ovviamente è la parte più difficile, in quanto non hai nulla e non sai se il progetto che hai in testa sia effettivamente buono. Oltretutto è vero che puoi gestire in autonomia il tuo tempo, ma molte volte è facile distrarsi su internet o decidere di dormire più del solito. Inoltre, se una persona vuole intraprendere questa professione solo per arricchirsi, allora può anche smettere di fare questo lavoro. I guadagni non sono immediati, ci vuole costanza, pazienza ed anche uno pizzico di spirito imprenditoriale. Le soddisfazioni però, prima o dopo, iniziano ad arrivare, e da lì la strada diventa molto più semplice!

Quali soddisfazioni vi hanno portato finora?

Marco: La mia soddisfazione più grande è ricevere i commenti di apprezzamento da parte dei nostri lettori affezionati, ti fanno capire che l’impegno che ci sta mettendo per questo lavoro è di aiuto a tante persone! Riesce davvero a farti sorridere anche in quelle giornate dove guadagni molto poco.

Ringraziamo Marco e Gaia per quest’intervista. Vi auguro che possiate essere felici ancora per tanti anni.

Gaia e Marco: Grazie a te Stefano per averci invitato! È stato un privilegio poter spiegare in assoluta franchezza questo splendido lavoro, ci auguriamo che la tua vita sia piena di soddisfazioni!! A presto.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 2
    Shares

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.