Investire nel mattone, come fare? Opinioni e guida

Il settore immobiliare sembra essere pronto per una nuova corsa al rialzo dei prezzi, scopriamo in questo post come investire nel mattone nel migliore dei modi. La fine della crisi finanziaria, l’inizio della ripresa economia e l’aumento del tasso di occupazione spingo in molti a pensare che in questo momento, investire nel mercato immobiliare conviene, quindi analizziamo in dettaglio come investire nel mattone. In molti, credono che per investire nel mattone esista una sola strada: acquistare un immobile e sperare che il prezzo aumenti abbastanza da ripagare le spese notarili ed avere un profitto in termini di differenza tra prezzi di vendita e di acquisto. In realtà non è cosi, se ci si domanda come investire nel mattone e si cerca bene, anche online, si scoprirà un mondo di opportunità.

Come investire nel mattone, tutte le modalità

Investire nel mattone acquistando casa. Senza dubbio il metodo più noto per investire nel mattone è quello di acquistare casa, nonostante non crediamo sia necessario descrivere questo argomento segnaliamo una guida a questo link. Tuttavia, quando si decide come investire nel mattone bisogna valutare anche le altre possibilità, infatti, è possibile investire nel mattone in Borsa attraverso diversi ETF oppure attraverso i fondi comuni ed il risparmio gestito proposto da diversi istituti di credito. Altra ipotesi è consigliata a chi abbia una spiccata dote imprenditoriale, è quella di aprire una o più agenzie immobiliari.

Come investire nel mattone con la Borsa

E’ possibile investire nel mattone con gli ETF? La Borsa offre un numero di strumenti finanziari esorbitante, tra questi esistono alcuni strumenti (tra cui numerosi ETF) che consentono di investire nel mattone senza acquistare direttamente gli immobili, e senza dubbio con un investimento inferiore. Generalmente i rendimenti di questi strumenti sono abbastanza elevati, tuttavia, maggiori rendimenti significano maggiore rischio. Tra gli ETF che permettono di investire nel mattone, troviamo:

  • iShares UK Property per quanto riguarda il mercato inglese;
  • ETF Amundi Real Estate IEIF e DB X-trackers Ftse Epra/Nareit Dev per il mercato europeo;
  • ETF iShares Developed Markets Property e Lyxor Ftse Epra/Nareit Global Developed in relazione al mercato globale.

Come investire nel mattone con i fondi comuni

Molti istituti di credito mettono a disposizione dei propri clienti fondi comuni di investimento e strumenti di risparmio gestito. In taluni casi, questi strumenti consento di investire nel mattone. In particolare questi strumenti possono essere completamente dipendenti dal mercato immobiliare o possedere una componente, o percentuale, di titoli di mercato immobiliare. Il principale vantaggio di investire in questo modo, è quello di non dover essere sempre aggiornato e l’aiuto di un intermediario finanziario che baderà ai nostri interessi. A nostro parere, al momento uno degli strumenti sul mercato italiano più interessanti per investire nel mattone è Mattone Arancio.

Come investire nel mattone aprendo un’agenzia immobiliare

Ultimo, ma non ultimo metodo  è senza dubbio quello di aprire una, o più agenzie immobiliare. In questo caso il nostro investimento dipenderà dall’andamento del mercato immobiliare, ma soprattutto dalle nostre qualità di venditore, dalle nostre capacità di creare un gruppo di lavoro solido ed organizza e dalla zona in cui decidiamo di investire. Ovviamente ci sono dei rischi, anche se il periodo sembra favorevole. Ognuno di questi metodi offre vantaggi, svantaggi, rischi e rendimenti diversi e talvolta solo marginalmente collegati all’andamento del mercato immobiliare, sta a voi quindi decidere quale è meglio per la vostra situazione personale. Lasciate un mi piace su facebook, mi raccomando!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 2
    Shares

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.