Investire in Borsa su azioni Google, conviene?

Da diversi anni Google è ormai leader nel settore tecnologico ed informatico. Ma investire in Borsa sulle azioni Google conviene ancora? E soprattutto come investire in Borsa su Google? Investire in Borsa su Google, significa acquistare azioni di un’azienda che cresce ad un ritmo vertiginoso, con un alto ROE e con utili sempre in crescita, nonostante operi in un settore, quello tecnologico, caratterizzato da una concorrenza spietata e dove non sono ammessi passi falsi. Proprio per questo investire in azioni google è un pensiero che stuzzica la fantasia di molti trader ed investitori, anche in considerazione che il core business di Google, servizi in rete, motore di ricerca, servizio di posta elettronica mobile e molto altro, è sempre in crescita. Dunque, investire in Borsa su Google conviene ancora?

Investire in Borsa su Google conviene ancora?

Senza dubbio, investire in Borsa su Google rappresenta una garanzia. Le azioni Google hanno tenuto anche nei periodi di crisi più nera dell’economia mondiale ed hanno sempre proceduto con una crescita costante. Tuttavia, se valutiamo se investire in Borsa su Google conviene ancora, dobbiamo sapere che stiamo operando con un titolo che è sempre vicino al prezzo massimo storico per ogni singola quota. Quindi, pur non rischiando un vero tracollo, il rischio di vedere un’oscillazione di prezzo verso il basso. Ma il rischio è parte dell’investimento. A nostro parere conviene ed è possibile ancora avere ottimi profitti nel breve, medio e lungo periodo.

Come investire in azioni Google?

Investire in Borsa su Google è abbastanza semplice, e di sicuro non mancano gli strumenti e le piattaforme per concludere il nostro investimento. Principalmente, tuttavia, esistono tre modalità investire in Borsa su Google: attraverso la propria banca, attraverso la piattaforma di trading online della propria banca collegata al proprio conto deposito titoli, operare con i CFD. Investire su Google operando con i CFD ha l’indubbio vantaggi di non avere alcun costo fisso, in quanto il costo dell’operazione sarà dato dallo spread imposto dal broker. Esistono moltissimi broker online che consentono di investire in Borsa su Google con i CFD, di cui alcuni con costi davvero ridottissimi, tra questi segnaliamo Plus500 ed eToro. In questo caso, potremo investire in Borsa su Google anche con una leva molto spregiutica e con un capitale minimo. E’ possibile investire in azioni Google, ovviamente, mediante i tool di trading online messi a disposizione del nostro istituto, aggancati ai nostri corrente e collagati al nostro conto deposito titoli. In questo caso si pagheranno dei canoni, talvolta azzerabili con un minimo di operazioni semestrali. In questo caso tuttavia, l’uso della leva non sarà possibile o sarà molto limitato. Tra i migliori strumenti di trading online di questo tipo, investire in Borsa su Google, suggeriamo il Trading Online di Poste Italiane. Altra modalità per investire in Borsa su Google, è recarsi allo sportello della propria banca, richiedere di fare questo tipo di operazioni e seguire la procedura suggerita.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...