Investire in borsa con capitale minimo

Come investire in borsa con capitale minimo? Sono in molti a porsi questa domanda complessa ed in questo post daremo diverse risposte.
Innanzitutto, quando ci chiediamo come o dove investire in borsa con capitale minimo dobbiamo dare una definizione di capitale minimo. Per alcune società un capitale minimo potrebbe essere un milione di euro mentre alcuni privati provano ad investire in borsa con capitale minimo di appena 100 €. In questo sito abbiamo scritto diversi post sull’argomento, con oggetto diversi importi: 100 €, 100 € al mese, 1000 €, 10000 €, 20000 €, 30000 €, 100000 €.
Detto questo proseguiamo la nostra analisi sull’investire in borsa con capitale minimo assumendo che stiamo parlando di Borsa in termini generalisitici, quindi Borsa, Forex, PAC ecc ecc; e che ogni lettore consideri per capitale minimo il proprio importo disponibile.

Strategie per investire in borsa con capitale minimo

Quando decidiamo di investire in borsa con capitale minimo bisogna sempre ricordare che il nostro capitale è estremamente limitato, abbiamo poche possibilità di diversificare l’investimento e poche possibilità di recuperare eventuali perdite. In generale, se il nostro importo supera i 10000 €, investire in borsa con capitale minimo significa innanzitutto tutelare il capitale e quindi investire una buona parte in obbligazioni statali con scadenze a medio termine. Con importi inferiori ai 10000 €, investire in borsa con capitale minimo assume i termini di una sfida epica in quanto non è possibile garantire il proprio capitale con una parte dell’investimento in strumenti poco rischiosi. In ogni caso, per diversificare, quando si decide di investire in borsa con capitale minimo uno strumento valido può essere la leva finanziaria. Infatti, con la leva finanziaria è possibile investire in borsa con capitale minimo garantendosi una buona diversificazione investendo il proprio capitale come se fosse X volte superiore. Tuttavia, sconsigliamo vivamente di utilizzare una leva superiore a 10 tutte le volte che sia possibile. Sembra scontato che se per investire in borsa con capitale minimo si intende investire 100 €, una leva finanziaria spregiudicata può rappresentare il solo modo per operare.

Mercati e Costi per investire in borsa con capitale minimo

Quando si decide di investire in borsa con capitale minimo un’attenzione particolare meritano i mercati nei quali si decide di effettuare l’investimento. Senza dubbio, le commodities rappresentano uno dei settori consigliati per investire in borsa con capitale minimo, in quanto è facile reperire informazioni e news. Inoltre, le commodities sono meno esposte alle cattive gestioni frequenti nel mercato azionario. Il forex rappresenta un altro mercato utile ed agevole per investire in borsa con capitale minimo, in quanto una volta individuato il trend offre poche sorprese.
Tuttavia, quando si inzia ad investire in borsa con capitale minimo un’attenzione particolare meritano i costi e le commissioni delle piattaforme utilizzate. Infatti, l’uso della leva, gli spread, eventuali costi di mantenimento delle posizioni, il costo del conto deposito titoli possono influenzare il nostro capitale ed interrompere prematuramente la nostra esperienza.
Anche per investire in borsa con capitale minimo è fondamentale studiare e ricordare che il proiprio capitale è a rischio.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...