Investire con i CFD, come?

Come investire con i CFD? Prima di discuterne assieme sarà bene ricordare un momento di che cosa stiamo parlando. Quando decidiamo di investire con i CFD (acronimo inglese di Contract for difference, Contratto per differenza) decidiamo di investire con uno tra i derivati più in voga negli ultimi anni nel settore finanziario. Con un CFD, ad essere scambiato non è il titolo finanziario ma la differenza di valore dello stesso (quindi di un sottostante come per tutti i derivati) maturata tra il momento dell’apertura della posizione e la chiusura della stessa. Quando stiamo per investire con i CFD bisogna ricordare che chi presta il titolo all’investitore tramite, manterrà la proprietà del titolo reale, cedendo solo la sua performance economica per tutta la durata del contratto a noi.

Come investire con i CFD?

Come investire con i CFD? Abbiamo deciso di investire con i CFD. Innanzitutto ci serviranno un conto corrente trading su CFD, un pò di capitale a disposizione, buona propensione al rischio di perderlo, disrceta conoscenza dei mercati finanziari ed ottimo money management.
In questo post abbiamo deciso di dare informazioni generiche su come investire con i CFD, quindi ognuno di questi punti verrà trattato genericamente e sarà da spunto per ulteriori ricerche.
Per investire con i CFD abbiamo bisogno di un conto trading che permetta operazioni sui CFD, infatti, questisono dei titoli finanziari ma derivati di quest’ultimi. Tra i più comuni conti che permettono di investire con i CFD trovamo saxo bank, avafx, plus500. Ma la scelta è vastissima e ricordate di scegliere fin da subito se operare in regime amministrato o regime dichiarativo.
Abbiamo detto che per
investire con i CFD occorre un capitale e una buona propensione al rischio. Il capitale di partenza varia da persona a persona ma 1000€ rappresenta senza dubbio una soglia minima per poter recuperare eventuali perdite iniziali. Ma soprattutto, per investire con i CFD occorre avere mente fredda e propensione al rischio. I CFD consento elevati guadagni, ma anche elevate perdite, anche in pochi minuti.
Occorrerà conoscere alla perfezione la natura dello sottostante su cui stiamo investendo, studiarne l’analisi tecnica e quella dei fondamentali, senza dimenticare un costante aggiornamento sulle notizie dal mercato e dal mondo in generale. Una notizia può invertire un trend incredibilmente velecemente.
Cosa più importante di tutte per investire con i CFD sarà avere un buon money management, che ci permettere di poter subire anche numerose perite consecutive a cui, anche per questioni di probabilità, seguirà almeno un evento positivo che dovrà garantirci almeno il recupero.

Conviene investire con i CFD?

Conviene investire con i CFD? Impossibile dire se convenga o meno investire con i CFD. Molte persone ne fanno il proprio mestiere, molti sono finiti sul lastrico. Il consiglio, ovviamente è di essere estremamente cauti e versare sui propri conti solo le somme di denaro di cui non abbiamo necessità e che possiamo permetterci di perdere anche completamente.
Ora sai cosa serve per investire con i CFD!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...