Investire in BTP conviene?

Investire in BTP conviene? Questa è la domanda che molti investitori e risparmiatori si pongono ogni giorno. Prima di parlare della convenienza di investire in BTP occorre spiegare cosa sono. I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) sono titoli di credito a medio-lungo termine emessi dal Tesoro con scadenza pari a 3, 5, 7,10, 15 e 30 anni. L’investitore riceve durante la vita dell’obbligazione un flusso cedolare costante ed alla scadenza una somma di denaro pari al valore nominale dei titoli posseduti. Di fatto, Investire in BTP significa prestare soldi allo Stato italiano ricevendone in cambio un rendimento.

Come investire in BTP

Per investire in BTP bisogna essere possessori di un Conto Deposito e Titoli. Investire in BTP significa comprare i Titoli di Stato aggiudicandoseli in asta o comprandoli sul mercato secondario. I BTP possono essere sottoscritti per un valore nominale minimo di 1000 Euro o un multiplo di esso.

I rischi di investire in BTP

Investire in BTP espone l’investitore ad una serie di rischi. Il principale rischio che l’investitore corre acquistando i BTP è quello di mercato. Questo è in sostanza la volatilità del prezzo di un titolo in caso di vendita prima della scadenza. Altro rischio per chi decide di investire in BTP è il rischio di default dello stato emettitore.

Conviene investire in BTP?

Ma quindi conviene investire in BTP? Innanzitutto i tassi delle ultime emissioni non sono tra i più conveniente per investire in BTP, infatti, i rendimenti cedolari si aggirano sull’1,50% lordo anno che nonostante la tassazione al 12,50% dei rendimenti sembra non sufficiente a giustificarne il rischio di detenzione. Investire in BTP risulta conveniente solo su orizzonti temporali lunghi, solo in questo caso l’investimento prescinde dai rischi del mercato ed ha il suo ritorno. Suggeriamo di investire in BTO solo se si ha intenzione di detenere i Titoli fino alla loro scadenza e successivamente a shock di mercato o crisi politiche. Infatti con rendimenti così bassi, investire in BTP potrebbe rivelarsi una trappola nel breve periodo, che in caso di vendita espone l’investitore al rischio di perdite.

Scopri la differenza tra BTP e BOT

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...