Investimenti redditizi per il 2018: i più sicuri per i vostri soldi

Investire i propri soldi in modo sicuro, questo il dilemma degli italiani anche per questo 2018, che dal punto di vista economico si profila ancora difficile e complicato. Investimenti redditizi infatti non sono facili da trovare, e spesso chi propone soldi facili ci sta solo cercando di truffare. Cosa fare quindi? Continuare a puntare sul mattone conviene oppure è meglio trovare una soluzione che permetta di investire in modo remunerativo senza essere sopraffatti dall’inflazione?  Sappiamo bene che negli ultimi tempi i tassi di interesse sui conti correnti, i conti deposito ed i libretti postali sono scesi considerevolmente, per effetto di una maggiore liquidità immessa dalla BCE e che ha portato le banche a rendere sempre meno vantaggiosi tutti quegli strumenti finanziari considerati sicuri e che una volta erano investimenti redditizi, potendosi approvvigionare di denaro in modo più semplice.

Investire redditizi nel 2018: dove trovare quelli più sicuri, banche e poste

Vediamo quali sono gli Investimenti redditizi del 2018: I titoli di Stato, specie di BOT ed i CCT restano sempre le forme di investimento più sicure (perché garantite), ma anche con un rendimento, ahimè, più basso. Un vantaggio di chi investe in titoli di Stato è rappresentato dalla tassazione agevolata al 12,50%, che in alcuni casi può favorirli rispetto ad altre forme di investimento apparentemente più remunerative.

Vi sono poi gli investimenti postali, come ad esempio i Buoni Fruttiferi postali di Poste Italiane che è ancora una delle più gettonate dai risparmiatori italiani, perché attraverso di essi vengono offerti rendimenti sicuri anche se poco interessanti. Irrisori i guadagni per le durate brevi (18 mesi), diventano più vantaggiosi per le scadenze medio/lunghe, a cui si aggiunge il vantaggio della tassazione agevolata.

Sul fronte Banche, invece, la situazione non cambia più di tanto per quanto riguarda le forme di investimento sicure; prendiamo in considerazione i conti deposito, altro strumento che fino a poco tempo fa attirava le attenzioni dei risparmiatori. Essi appaiano investimenti sicuri al 100%, perché non esiste alcun rischio di perdere le somme versate, ma non sono altrettanto remunerativi, anzi, i tassi di interessi riconosciuti anche in questo caso sono calati mentre è aumentata la tassazione sulle rendite finanziare al 26%. Tra i vari conti deposito vi possiamo consigliare alcuni che abbiamo recensito:

Da questo quadro appare chiaro che investire in modo redditizio ed altrettanto sicuro, almeno al momento non è cosa possibile; chi vuole guadagnare in modo significativo sul proprio capitale deve essere pronto ad assumersi i rischi che la forma di investimento scelta (e diversa da quelle appena citate) comporta.

Investimenti redditizi nel 2018: come scegliere per risparmiare

Investimenti Redditizi 2016Dovendo fare una scelta tra le forme di investimento più sicuro, non resta che mettere a confronto quelle che offrono maggiori vantaggi ed in questo caso i BFP ed i conti deposito, tenendo nella dovuta considerazione alcuni importanti parametri:

  • Sicurezza al 100%
  • Durata
  • Rendimento
  • Tassazione
  • Tasso di interesse garantito
  • Imposta di bollo

In conclusione, per gli Investimenti redditizi nel 2018 attualmente circoscrivere la scelta a questo tipo di investimenti probabilmente è la cosa più saggia da fare, perché almeno il rischio di perdere in parte o del tutto i risparmi di una vita è assolutamente abolito. Meglio attendere tempi migliori per avere la possibilità di ottenere anche rendimenti interessanti e che possano garantire un futuro sicuramente più roseo oltre che sicuro. Se volete ulteriori consigli, iscrivetevi alla nostra newsletter qui sotto e non preoccupatevi non manderemo spam!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...