Guadagnare con le scommesse sportive online: come fare per vincere?

Nonostante la crisi che attanaglia il nostro Paese, uno dei settori che non ha subito grossi contraccolpi è quello del gioco. Ci sono molte persone che pensano di poter guadagnare con le scommesse sportive, e altrettante che dicono di sapere come fare per poterci riuscire, ma è davvero possibile? Bisogna fare molta attenzione quando ci si avvicina al mondo delle scommesse, perché non è semplice realizzare guadagni, e invece è molto facile perdere i propri risparmi, magari perchè ci si è affidati a persone poco competenti in materia.

In questo articolo però vogliamo analizzare da vicino i sistemi e i metodi ritenuti  più sicuri per vincere, e quindi guadagnare del denaro tramite le scommesse sportive online.  Vi sono moltissimi che si manifestano esperti e propongono svariate soluzioni, ma non è sempre vero, per cui fate bene attenzione ogni volta che leggete di sistemi sicuri o infallibili. I sistemi per poter vincere alle scommesse ci sono, ma non si possono definire infallibili. La componente aleatoria è sempre dietro l’angolo, perché nelle gare possono sempre accadere eventi e situazioni particolarmente inaspettate. Fatte le doverose premesse entriamo nel dettaglio.

Guadagnare con le scommesse: prima cosa da fare, la mail dedicata

Uno dei primi passi da fare è quello di creare una mail apposita per i siti delle scommesse, in modo da attivare il servizio per il quale si ricevono via mail le scommesse da giocare. Non usate la vostra mail classica, in quanto si tratta di invii continui durante la giornata, e rischiereste di ingolfare la casella di posta.

Grazie alle mail che i vari bookmaker ci inviano, avremo la percezione delle differenze di valutazioni che essi propongono, ed è proprio sui dislivelli dei vari bookmaker che potete giocarvi la vostra chance. Per capire meglio questo discorso, dedicheremo il prossimo paragrafo a come interpretare i dati di più bookmaker a vostro favore e vi spiegheremo cos’ è l’ arbitraggio e la strategia per vincere con le scommesse.

Scommesse sportive: l’importanza del Money Management

Nel mondo delle scommesse, è importante una corretta gestione del proprio denaro per evitare di ritrovarsi ad aver perso tutto. Familiarizziamo con i termini di money management, bankroll e stake per metterci al riparo dalle brutte sorprese.

Per tutti gli scommettitori non occasionali, che vogliono avere un ritorno economico da questo passatempo è importante gestire e variare gli importi di ogni scommessa, seguendo alcune regole. Questo semplice concetto descritto in poche parole si può definire Money Management. Per prima cosa bisogna stabilire quale sia la cifra che siamo disposti ad investire nel mondo delle scommesse, e questa rappresenterà il nostro bankroll, termine già noto ai giocatori di poker. La prima regola fondamentale da tenere a mente è quella di investire solo la quantità di soldi che possiamo permetterci di perdere senza subire un danno economico. Questo per poter scommettere in tranquillità e in assenza della pressione di dover vincere per forza, che potrebbe portarci a commettere errori molto grossi.

La seconda regola da seguire è quella di scommettere una piccola parte del nostro bankroll in ogni singola bet, per evitare che una serie di giocate perdenti ci azzerino completamente il conto. Il singolo importo può variare da scommessa a scommessa, ma è bene tenere a mente di non giocare mai più del 5% del nostro bankroll in una sola puntata. Qui entra in gioco il terzo termine fondamentale: lo stake. Ad ogni scommessa che faremo infatti, attribuiremo un grado di fiducia che può variare in base alla complessità della scommessa (singole, doppie o multiple, risultato esatto o segno ecc…), in base alle statistiche che abbiamo analizzato, alle nostre sensazioni, alle notizie reperite sul match e ai vari fattori che abbiamo a disposizione.

Di conseguenza il denaro investito in ogni nostra scommessa potrà variare, dall’ 1% o anche meno del nostro capitale per bet di cui nutriamo scarsa fiducia e su cui punteremo uno stake ridotto, fino al 5% in caso di fiducia massima nella giocata con una puntata a stake elevato. Se classifichiamo lo stake in una scala decimale, nel primo esempio giocheremo uno stake di 1/10, mentre nel secondo sarà 10/10.

Guadagnare con le scommesse: l’arbitraggio sportivo

Il sistema dell’arbitraggio nelle scommesse, è ciò che da molti operatori del settore e presunti esperti di scommesse, è ritenuto infallibile e alla portata di tutti. In questa affermazione c’è del vero, ma anche qualcosa che invece non lo è. Il sistema è veramente funzionante, ma non è vero che chiunque lo possa fare, perché servono una serie di varie ed eventuali per renderlo fattibile. Quali sono questi elementi necessari? Eccoli:

  • Connessione internet veloce
  • Capacità intuitiva rapida
  • Conoscenza di base del mondo delle sommesse
  • Capitale a disposizione di una certa entità
  • Più account aperti su vari siti di scommesse.

Se si rispettano tutte queste caratteristiche, sarete pronti per cominciare, e quindi vi sarà utile la spiegazione del sistema in questione che stiamo per esplicare. Non è facile da applicare, anche perché le occasioni per sfruttare l’arbitraggio sono sempre poche, quindi oltre alla scaltrezza serve anche molto tempo per scandagliare le scommesse durante il giorno.

L’arbitraggio va a colpire nelle differenze di quote che i vari siti di scommesse pongono ai singoli elementi in gara. Ipotizziamo di essere di fronte alle scommesse sul tennis, dove non esiste l’incognita del pareggio, e quindi sapete già in partenza che vincerà il giocatore A o quello B. Non è una cosa da poco il fatto di scommettere su eventi sportivi che abbiano solo due risultati a disposizione, e tra poco capirete il perché.

Vincere alle scommesse? Ecco un esempio di surebet

Per capite bene cosa stiamo dicendo, serve un esempio pratico. Due Bookmaker differenti pubblicano le seguenti quote su un match di tennis, dove a contendersi la vittoria ci sono Federer e Nadal. Il primo Bookmaker quota la vittoria di Federer a 2,25, mentre quella di Nadal a 1,66. Il secondo quota la vittoria di Federer a 1,90, e in egual misura quella di Nadal a 1,90.

La differenza di quotazione rappresenta un’interessante opportunità per applicare il sistema dell’arbitraggio ed effettuare quella che viene chiamata in gergo una Surebet. Supponiamo un investimento ipotetico di 1000 euro complessivo. Scommetteremo una parte del denaro, ovvero 457.83 euro sulla vittoria di Feder con il primo Bookmaker che lo ha quotato a 2.25, mentre la cifra restante di 542.17 la puntiamo sulla vittoria di Nadal con il Bookmaker numero due che lo ha quotato a 1.90. Sia che vinca Federer oppure Nadal voi avrete vinto la scommessa, ma non solo, avrete generato lo stesso profitto, vediamo perché:

  • Scommessa 1 vincente Federer: 457,83 euro per la quota a 2.25 generano un totale di euro 1.030,12, che a fronte di un investimento totale di 1.000 euro ha regalato un guadagno di 30 euro.
  • Scommessa 2 vincente Nadal: 542.17 euro per la quota di 1.90, generano un guadagno di 1.030,12, esattamente uguale alla prima, con un guadagno sempre di 30 euro in totale.

Chiaramente per imparare a realizzare molti profitti con questo sistema, è necessario trovare nell’arco di una giornata diverse occasioni del genere, che come abbiamo visto in precedenza però non è così facile, anche perché le quote cambiano in continuazione. Inoltre, bisogna imparare a calcolare come suddividere le due quote, in modo da puntare cifre sui due siti distinti, in modo che il guadagno finale sia identico in tutti e due i casi. Serve quindi un bankroll solido con cui operare e non è facile avere guadagni costanti da questo tipo di scommesse.

Guadagnare con le scommesse online: calcolare le quote per le surebet

Per sapere come suddividere le due cifre e se si può fare una surebet serve per prima cosa capire se l’arbitraggio è fruttuoso (la percentuale di calcolo deve stare al di sotto del 100 percento). Vediamo con l’esempio della scommessa fatta in precedenza: Federer era a 2,25 e Nadal a 1,90. Si devono convertire questi valori in percentuale, e per farlo di devono fare queste operazioni:

  • (1/2,25) x100 = 44,4444%
  • (1/1,90) x100 = 52,6316%

Se fate la somma dei due risultati otterrete 97,076, arbitraggio quindi fruttuoso visto che è sotto il 100%. Calcolare le due cifre da puntare è semplice, si fanno anche in questo caso due operazioni moltiplicando prima la cifra totale da investire (ipotizzando i soliti 1.000 euro) per le percentuali trovate, e infine si divide il risultato per la percentuale totale ottenuta. Ecco gli esempi in base all’esempio della gara di tennis tra Feder e Nadal:

  • (1000×44,4444) / 97,076 = 457,83€
  • (1000×52,6316) / 97,076 = 542,17€

A questo punto non resta che giocare la scommessa e guadagnare al termine della gara i 30 euro, per poi ricominciare a cercare altre gare che offrano questa possibilità. Purtroppo però non è tutto oro quel che luccica ed è difficile guadagnare con le sure bet per diversi motivi. Principalmente perchè bisogna esser veloci a cogliere le variazioni di quota tra i bookmakers, che difficilmente sono sostanziali da garantirci un guadagno certo. In secondo luogo bisogna tener presente che vanno investite cifre minime abbastanza elevate per poter avere guadagni apprezzabili, visto che normalmente si guadagna al massimo il 5% di quanto investito. Infine bisogna stare attenti ai limiti di importi giocabili e le limitazioni alle puntate dei vari book, o si rischia di non potersi coprire su tutti e tre i segni, vanificando la sure bet.

Consigli per vincere alle scommesse senza rischi: la valuebet

Esistono altri trucchi e consigli che vi permettono studiando di vincere alle scommesse sportive. Uno di questi è la valuebet. In cosa consiste? E’ una tecnica che si basa sul valutare il valore di una scommessa sportiva, individuando i casi in cui la quota rilasciata dai bookmakers è sottostimata rispetto alle probabilità che un risultato si verifichi.  Ovviamente ci va esperienza e grande competenza per trovare una valuebet.

Trucchi e suggerimenti per guadagnare con le scommesse sportive online

Prima di lasciarvi vogliamo darvi ancora qualche suggerimento se decidete di impegnarvi seriamente nel mondo del betting online. E’ fondamentale avere un mindset appropriato, serve rigore mentale e non farsi prendere dal panico o dalla voglia di rivincita quando si perde qualche puntata. Nessuno al mondo è in grado di vincere tutte le scommesse, quindi sarà normale avere periodi in cui sarete in perdita o perderete più scommesse consecutivamente. L’importante è però avere un guadagno su base mensile e annua nel lungo periodo!

Infine ricordatevi che vincere con i “lenzuoli” di scommesse multiple è un azzardo che non ripaga mai e va bene solo per chi vuole divertirsi con le scommesse sportive. Se volete avere un guadagno reale è necessario giocare quasi esclusivamente partite singole, prendendo quote dove vi è valore. Questi sono argomenti che affronteremo in un post dedicato, in cui vi spiegheremo dove giocare in singola e come fare betting exchange.

Nei prossimi articoli continueremo a spiegarvi come vincere con le scommesse, trattando altri temi come ad esempio il metodo della martinaga, la progressione Paroli, il metodo Labouchère, la montante d’Alembert, la progressione di Fibonacci, la draw no bet e molto altro ancora. Continuate a seguirci e se l’articolo è stato di vostro gradimento lasciate un like!!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.