Genera Futuro di Assicurazioni Generali, conviene? Opinioni e recensione

Scopriamo in questo post la polizza Genera Futuro di Assicurazioni Generali con attenzione a vantaggi, svantaggi e costi di accumulo ed erogazione. E soprattutto, cerchiamo di scoprire se Genera Futuro di Assicurazioni Generali conviene davvero. Prima di capire se conviene davvero, tuttavia, è necessario capire di cosa stiamo parlando. Genera Futuro di Assicurazioni Generali è un Piano Pensionistico assicurativo individuale con il quale è possibile accumulare un capitale per  integrare o costruire da zero la propria pensione di domani. Insomma, in un quadro generale dove le continue riforme allungano l’età pensionabile, Genera Futuro di Assicurazioni Generali si pone come alternativa alla pensione a cui tutti aspiriamo.

Genera Futuro di Assicurazioni Generali in dettaglio

Genera Futuro di Assicurazioni Generali permette di scegliere ogni volta quando e quanto versare, tuttavia, appare scontanto che se il desiderio è quello di creare una sorta di rendita che dia serenità al nostro futuro i versamente dovranno essere il più possibile costanti.
Innanzitutto, è bene sapere che permette di scegliere tra quattro linee di investimento diverse, ovviamente ognuna delle quali presenta un diverso profilo di rischio:

  • 100% Gesav Global;
  • 100% A.G. European Equity;
  • Moderata Europea: 60% Gesav Global e 40% A.G. European Equity;
  • Bilanciata Europea: 40% Gesav Global e 60% A.G. European Equity.

Si avrà inoltre, con Genera Futuro di Assicurazioni Generali, la facoltà di optare tra varie formule di rendita vitalizia:

  • a tuo favore;
  • reversibile a beneficio di un tuo caro;
  • controassicurata che riconosce l’eventuale capitale residuo ai tuoi cari;
  • raddoppiata in caso di perdita dell’autosufficienza.

Inoltre, nel caso in cui si avesse l’esigenza di accedere al proprio risparmio, prevede, nei casi e con i limiti previsti dalla normativa previdenziale, la possibilità di prelevare anticipatamente il capitale maturato. Genera Futuro di Assicurazioni Generali può essere sottoscritta da chiunque (dipendente privato, pubblico, lavoratore autonomo o libero professionista) per proteggere il proprio futuro e approfittare dei notevoli vantaggi e benefici fiscali previsti dalla normativa.

Genera Futuro di Assicurazioni Generali, i Costi

Cerchiamo ora di analizzare i costi di Genera Futuro di Assicurazioni Generali. Abbiamo detto che Genera Futuro di Assicurazioni Generali prevede due tipi di costi: costi in fase di accumulo e costi in fase di erogazione delle rendite. Nonostante Genera Futuro di Assicurazioni Generali, come altre polizze, goda di una tassazione agevolata dall’attuale noprmativa fiscale non è esente da costi. Innanzitutto, Genera Futuro di Assicurazioni Generali non presenta spese di adesione, tuttavia, ad ogni versamento sarà dovuto un contributo pari al 4,75%. Inoltre, ogni linea di investimento ha ulteriori costi specifici. In fase di erogazione della rendita sono dovute delle commissioni variabili a Genera Futuro di Assicurazioni Generali. I costi variano a seconda dell’età, dell’ammontare erogato e della frequenza dell’erogazione. Per una migliore analisi dei costi consigliamo la lettura dei fogli informativi visualizzabili sulla pagina ufficale di Genera Futuro di Assicurazioni Generali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.