Fondo pensione bcc nazionale: cos’è, rendimento e conviene?

Oggi si sente parlare del Fondo pensione Bcc nazionale, ma di che cosa si tratta veramente? In realtà esso è il Fondo Pensione Nazionale riservato ai dipendenti delle Banche di Credito Cooperativo (BCC) e delle Casse Rurali ed Artigiane (CRA), che ha lo scopo di garantire a tutti coloro i quali vi aderiscono una pensione futura. Il Fondo pensione bcc nazionale è stato costituito in seguito all’accordo collettivo nazionale del febbraio 1987 tra Federcasse ed organizzazioni sindacali firmatarie del Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori (CCNL).

Come funziona il fondo pensione BCC nazionale ed a chi si rivolge

Premesso che aderire al Fondo pensione bcc nazionale è assolutamente facoltativo, esso si basa su due elementi fondamenti:

  1. la capitalizzazione individuale
  2. la contribuzione definita.

Rispetto al primo punto, i contributi del lavoratore, del datore di lavoro ed il tfr vengono accantonati in conti correnti individuali (intestati ai dipendenti stessi) e nel corso degli anni anni si rivalutano in base a quello che è il rendimento conseguito dalla gestione finanziaria. La pensione futura, dunque, dipenderà da quanto sarà messo da parte e dal suo rendimento. Riguardo la contribuzione definita, mentre è nota quella dovuta, la contribuzione futura dipenderà dai contributi versati e dall’andamento della gestione finanziaria, affidata ad intermediari specializzati. Aspetti salienti del Fondo pensione bcc nazionale riguardano la tipologia di lavoratore e quindi la sua “anzianità” di adesione allo stesso, in funzione della quale sono regolamentati anche la contribuzione e le prestazioni. Il Fondo pensione bcc nazionale si rivolge ai lavoratori aventi le seguenti caratteristiche:

  • Vecchio iscritto
  • Nuovo iscritto non di prima occupazione
  • nuovo iscritto di prima occupazione

Quali sono i reali vantaggi del Fondo pensione BCC nazionale

Il Fondo in questione assicura le seguenti prestazioni: prima del pensionamento – anticipazioni, trasferimento e riscatto. Al pensionamento – premessa, rendita finanziaria, rendita attuariale, prestazioni in forma capitale. Per avere un’idea di quali possano essere i reali vantaggi, nonchè la convenienza ad aderire al Fondopensione bcc nazionale, diamo uno sguardo ai dati sulla contribuzione, sulle prestazioni e del rendimento dello stesso per la gestione relativa all’anno 2013 presenti sul sito ufficiale:

Contribuzioni: 158.637.882 euro suddivise come segue:

  • contributi lavoratore 31.518.239 euro
  • contributi datore di lavoro 61.262.858 euro
  • TFR 63.295.173 euro
  • trasferimenti da altri fondi 2.561.612 euro.

Le prestazioni sono state 61.738.290 euro, di cui:

  • 37.061.677 euro anticipazioni
  • 12.215.967 euro liquidazioni
  • 9.040.894 euro riscatti
  • 3.419.752 euro trasferimenti

Fondo BCC nazionale, patrimonio e calcoli

Il patrimonio al 31.12.2013 è stato pari a 1687.35 (in mln. Euro). Sul sito ufficiale è possibile accedere ad un motore di calcolo che permette di confrontare le varie tipologie di rendite previste dal Fondo in modo da poter capire se conviene o meno per voi sottoscriverlo. Se l ‘articolo è stato utile siete invitati a cliccare qui sotto un mi piace o lasciare un vostro commento per farci sapere se avete dubbi a riguardo! Noi siamo qui per aiutarvi e se volete seguiteci su facebook!

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Un buen blog! Voy a marcar unos pocos de estos .. Luise Muffin Jovitta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.