Fondi Comuni di Investimento Unicredit, la nostra opinione

Analizzeremo in questo post l’offerta Fondi Comuni di Investimento Unicredit. Senza dubbio un’offerta ampia e variegata con interessanti possibilità di guadagno e rendimento. Ovviamente, i Fondi Comuni di Investimento Unicredit, come gli altri fondi comuni, sono patrimoni collettivi costituiti con i capitali versati dai singoli investitori, ciascuno dei quali detiene un numero di quote proporzionale all’importo che ha versato. Ogni quota rappresenta una frazione del patrimonio ed ha un valore che cambia nel tempo in relazione all’andamento degli strumenti finanziari nei quali il patrimonio del fondo è investito.  La gestione del patrimonio dei Fondi Comuni di Investimento Unicredit è affidata ad una Società di Gestione del Risparmio, che lo investe in funzione della tipologia e degli obiettivi del fondo. Il patrimonio del fondo è autonomo e separato da quello della società di gestione.

Fondi Comuni di Investimento Unicredit, un’offerta completa

I Fondi Comuni di Investimento Unicredit sono offerti sono istituiti e gestiti da Pioneer Investments, marchio che contraddistingue le società di gestione del risparmio appartenenti a UniCredit S.p.A. L’offerta di fondi di Pioneer Investments offre ampie possibilità di diversificazione consentendo di investire nei diversi mercati, modulando la propensione al rischio e l’orizzonte temporale.
Grazie ad una gamma di offerta di oltre 100 Fondi, con i Fondi Comuni di Investimento Unicredit, è possibile avere una risposta personalizzata in base alla propensione al rischio e all’orizzonte temporale. Inoltre, la gamma comprende anche alcuni fondi che prevedono la distribuzione annuale dei proventi incassati/maturati. 
L’intera offerta Fondi Comuni di Investimento Unicredit si compone di alcune tipologie di investimenti:

  • MONETARI E LIQUIDITA’. Investono in strumenti di natura monetaria e obbligazionaria di breve termine e puntano ad una moderata crescita del capitale investito;
  • OBBLIGAZIONARI. Si differenziano per tipologia di obbligazioni (governative e societarie), per valuta e per area geografica e puntano a fare crescere il capitale nel medio-lungo termine;
  • FLESSIBILI – TOTAL RETURN. Investono in strumenti azionari e obbligazionari e mirano a conseguire rendimenti stabili nel tempo;
  • A PROFILO. Investono sia in strumenti azionari che obbligazionari con pesi differenziati per soddisfare diversi profili di rischio;
  • OBBLIGAZIONARI A SCADENZA. Investono in strumenti obbligazionari e si caratterizzano per una scadenza predefinita e la distribuzione periodica di una cedola;
  • A FORMULA. Riconoscono ad una scadenza predefinita un rendimento calcolato in base ad una formula (di solito agganciata al risultato conseguito da un indice di mercato), con la protezione del capitale alla stessa data.

I Fondi Comuni di Investimento Unicredit possono essere sottoscritti con versamenti in un’unica soluzione, o in modalità PAC (Piani di Accumulo) investendo a rate scegliendo importo, periodicità e durata.

Fondi Comuni di Investimento Unicredit, informazioni utili

In generale, i Fondi Comuni di Investimento Unicredit hanno un orizzonte temporale di medio e lungo periodo. I versamenti sono a partire da 50 euro, con possibilità di versamenti aggiuntivi ed i disinvestimenti sono sempre possibili al valore di mercato. Ma quali sono i vantaggi di aderire ai Fondi Comuni di Investimento Unicredit? Innanzitutto la diversificazione, infatti, grazie alla distribuzione della composizione del Fondo su un’ampia gamma di strumenti finanziari, si limita il rischio di concentrare l’investimento su un solo strumento finanziario.
Inoltre, con i Fondi Comuni di Investimento Unicredit si godrà di prodotti differenziati per tipologia di strumenti finanziari, area geografica, valuta, stile di gestione e grado di rischio per una risposta coerente con le caratteristiche dell’investitore. L’investimento minimo è di appena 50 euro, è possibile investire con un unico versamento o in modo graduale attraverso piani d’accumulo (PAC), con piccole somme, e chiedere rimborsi totali o parziali in qualunque momento, delle quote al valore di mercato.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.