Ethereum: tutto quello che c’è da sapere

L’inizio di dicembre ha segnato un nuovo trend nel mondo della criptovaluta. Infatti, il Bitcoin (BTC) non è riuscito a oltrepassare il valore di $58,000. Invece, a sorpresa di molti investitori ed esperti, il valore di Ethereum (ETH) ha visto una crescita del 7%, stabilizzandosi al prezzo di $4,700. Tutte le previsioni fanno pensare che Ethereum possa raggiungere il valore di $5,000, che sarebbe un numero record per questa criptovaluta.

Dall’anno della sua fondazione nel 2015, il prezzo è oscillato, partendo da un minimo di $1,25. Dall’estate del 2020, il valore di Ethereum è continuato a salire, dai $423 fino ad arrivare al massimo di dicembre 2021. Questo è un altcoin da tenere d’occhio, senza dubbio. È ora di scoprire tutto sul rivale di Bitcoin.

Alla scoperta di Ethereum

Quando parliamo di questa criptovaluta, è importante conoscere i termini, che sono due:

  • Ethereum
  • Ether

Il primo è usato come nome per la moneta digitale, ma questo è un errore comune. Infatti, Ethereum è la piattaforma di trading nata nel 2015. Basata sulla tecnologia blockchain, questa piattaforma permette di scambiare criptovaluta, fare transazioni con gli NFT, e per l’uso di software decentralizzati. In seguito, la piattaforma ha creato la sua criptovaluta: Ether. Con una fornitura di 90 milioni di gettoni, è certo un’alternativa per chi non può permettersi di investire in Bitcoin.

Ormai, i trader chiamano “Ethereum” la valuta, nonostante non sia corretto. Seguendo la corrente, scopriamo perchè conviene (o no) investire in ETH.

Cosa considerare per investire in Ethereum

Come abbiamo detto, questa criptovaluta è in ascesa da oltre un anno, perchè il valore di Ethereum è più accessibile. Mentre il Bitcoin è volato oltre i $50,000 raggiungendo un prezzo che lo rende abbordabile solo per gli investitori più ricchi. Invece, una moneta di ETH è più equa e più facile da comprare nella speranza di un profitto futuro. Facile da acquistare attraverso la piattaforma che l’ha creata, questa criptovaluta non richiede intermediari come i broker, dato che la registrazione è facile e veloce.

In più la tecnologia blockchain assicura sicurezza e trasparenza agli investitori. Perché? Diamo un’occhiata a come funziona. Si tratta di un’innovazione 100% crypto, fatta di blocchi di dati. Ogni blocco racchiude informazioni di transazioni, come la compravendita di criptovaluta. I blocchi sono collegati in modo immutabile. Ecco quindi il termine “blockchain,” una catena di blocchi. Efficiente e sicura, questa tecnologia è alla base del trading Ethereum.

Però, è importante sapere che questa piattaforma ha una storia di hacker, per questo ha lanciato il progetto Ethereum 2.0, un aggiornamento multifase per migliorare la sicurezza della rete, anche grazie a un minimo di 16.384 validatori. Quindi, vale la pena investire in ETH? Vediamo cosa ci dicono l’andamento del valore di Ethereum e gli esperti di finanza.

Le previsioni per il futuro

Come abbiamo visto, recentemente questa criptovaluta ha raggiunto un prezzo record e gli esperti si aspettano che si stabilizzi intorno a $4500. Nel 2022, il valore di Ethereum riuscirà a sorpassare il Bitcoin? Gli esperti non lo escludono.

“Penso ci siano buone possibilità che Ether sorpassi BTC,” ha detto il manager di BlockTower Capital, Rahul Rai, “Ethereum sta cercando di entrare nella finanza globale in futuro, e questo è un mercato molto più grande, se questa mossa avrà successo.”

Sicuramente, la domanda per questa criptovaluta continua a salire, spinta anche dagli NFT che sono disponibili sulla piattaforma, un altro trend in crescita. Un consiglio per gli investitori è di rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità che possono influenzare il valore di Ethereum e delle monete digitali. Come il nuovo protocollo di sicurezza Tornado Cash, implementato nel network chiamato Arbitrum per transazioni più veloci e commissioni minori su Ethereum.

Il mondo crypto è in continuo cambiamento ed aggiornamento. Il mercato del trading è una montagna russa, difficile da prevedere. Quello che c’è di sicuro è che è un mercato in crescita e che il Bitcoin non è l’unica opzione per gli investitori. Da oggi, entra in campo anche Ethereum. Comprare Ethereum si può su uno dei siti di exchange, ad esempio Paybis.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.