Cosa sono i fondi bilanciati? Quali sono i migliori flessibili?

I fondi bilanciati, come anche indica lo stesso termine, sono dei fondi che prevedono investimenti misti per ridurre al minimo il rischio legato agli investimenti stessi. Parliamo di fondi bilanciati quando un investimento prevede la partecipazione di quote azionarie e obbligazioni. Tale categoria d’investimento negli anni ha subito delle modifiche, o meglio, si è evoluto come tutto il mondo della finanza. Per diversi anni questa forma d’investimenti sembrava essere scemata e aver perso d’interesse negli investitori, negli ultimi anni, però, forse anche complice la crisi economica globale, i fondi bilanciati hanno ripreso valore, anche se per certi aspetti, questi non appaiono chiari e limpidi come nel passato.

Fondi bilanciati, quali scegliere e cosa sono

Il problema dei fondi bilanciati riguarda la scelta e la conoscenza degli stessi; oggi, infatti, esistono diverse categorie e sottocategorie che sono difficili da scegliere nel vasto panorama offerto dal mercato. Ci sono quelli aggressivi, quelli definiti “altro” e poi i prudenti, flessibili e in ultimo i moderati. Non tutti gli investitori li conoscono e arrivare a una scelta dei fondi bilanciati non sempre è una decisione facile. Bisogna affidarsi spesso a persone esperte e pratiche nel settore, ma se vuoi agire in piena autonomia, è bene fare una bella ricerca e prendere tutte le informazioni del caso. Scegliere i fondi bilanciati è un’azione che va ponderata con attenzione, prima di fare la propria scelta, è giusto chiedere tutto il materiale e i documenti informativi per avere una visione chiara e limpida del fondo cui s’intende dedicare parte dei propri risparmi. Ciò che bisogna valutare nei fondi bilanciati, è la loro storicità, ma non vedere quanto questi abbiano reso, ossia quale sia stato il picco di maggiore rendimento, ma vedere la loro rendita temporale e, ponderare, quanto effettivamente abbiano fruttato nel tempo, calcolando sempre i rischi elevati e confrontandoli con i fondi bilanciati minori ma con uguale rendimento.

Fondi Bilanciati flessibili i migliori

Tra i fondi bilanciati migliori offerti dal mercato troviamo i Moderati Eur Global, i quali possono avere una componente pari al 50% di azioni e la restante metà in obbligazioni; tra gli altri menzionati e resi più accreditati nel settore ci sono i BG Selection Lemanik Glocal Investor  e il Templeton Global Balanced , i quali hanno reso buoni rendimenti su base annua agli investitori. I fondi bilanciati sono investimenti scelti soprattutto dagli investitori che cercano basi più solide e con meno rischi apparenti ove impiegare i propri risparmi e anche se non porteranno guadagni stratosferici, si ha la certezza di non rischiare il proprio capitale e di riuscire a farlo fruttare. Voi cosa ne pensate, ditecelo!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...