ContoMax:opinione rendimenti e se conviene

Dopo il successo di RendiMax, Banca IFIS, propone il proprio conto corrente: ContoMax. Ma di cosa si tratta e soprattutto ContoMax conviene davvero? ContoMax è il nuovissimo conto corrente di Banca IFIS, banca nata nel 1983, che impiega oltre 500 persone ed è quotata in Borsa nel segmento STAR. ContoMax può essere definito senza particolari problemi come un conto corrente ad alta remunerazione che, tuttavia, ha anche diverse caratteristiche proprie di un conto deposito. Come è scritto sulla pagina ufficiale:

contomax unisce in un solo conto corrente caratteristiche legate al rendimento del proprio capitale, al basso costo, alla sicurezza e ai servizi bancari. Possono aprire contomax solo le persone fisiche maggiorenni residenti in Italia.

I rendimenti di ContoMax

Scopriamo i rendimenti di ContoMax. Un pò come succedeva con Rendimax,  offre diverse linee di rendimento: Free, One, Now e UP. Ognuna di queste, offre rendimenti diversi a seconda della liquidabilità delle proprie somme in giacenza. ContoMax Free garantisce al denaro sul proprio conto corrente un rendimento dello 0,75% annuo lordo. Con questo profilo si è liberi di utilizzare i propri soldi per pagamenti o bollette, mentre continuano a fruttare quotidianamente un buon tasso di interesse. ContoMax One, invece, è la formula a chiamata che offre a tutti l’1,05% lordo. In caso di necessità, basterà prenotare la somma desiderata che verrà accreditata su contomax Free dopo 33 giorni solari. ContoMax Now e Up permettono di destinare parte dei propri risparmi in somme a scadenza, che offrono rendimenti elevati, scegliendo liberamente tra due soluzioni di liquidazione, appunto: Now e Up. Con la prima la liquidazione dei rendimenti è anticipata, mentre con la seconda linea è posticipata.

I costi di ContoMax

Contomax è un conto corrente online low cost e ad alto rendimento, quindi, non prevede costi all’apertura, né canone annuo, né costi di chiusura. Nella pratica tutti i servizi possibili di un conto corrente sono completamente gratuiti con ContoMax. Tuttavia, superato il 5 prelievo da sportello il costo passerà da 0 a 2 euro mentre i bonifici area euro costeranno un euro tranne il primo del mese. I bonifici verso area non SEPA, co ContoMax, avranno un costo di ben 5 €. Insomma, ContoMax è quasi un conto a zero spese.

ContoMax è sicuro?

Per la propria sicurezza, l’accesso all’Area Riservata richiede tre differenti codici: il codice Cliente, la password e il codice generato dal Token, che riceverai in 3 modalità e tempi diversi. Banca IFIS, inoltre, aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce i depositi fino a 100.000 euro, per ogni cliente e per banca, per effetto del D. Lgs. n. 49 del 24 marzo 2011. Insomma rispetta tutte le principali norme di sicurezza possibili ad oggi.

Opinione su ContoMax

A nostro parere, pur non essendo un conto corrente a zero spese è praticamente a costi ridottissimi peraltro recuperabili facilmente anche attraverso la linea Free. Peraltro, il conto corrente di Banca IFIS si colloca come uno tra i primi, oltre che tra i soli, conti corrente remunerativi. Il tasso di rendimento di ContoMac è praticamente superiore rispetto a molti strumenti finanziari sul mercato.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...