Come investire in Borsa senza rischi: la guida per il 2018

Sono sempre più numerose le persone attratte dall’investimento in Borsa con la speranza di ricavare guadagni più interessanti che mai riuscirebbero ad ottenere affidandosi ai prodotti di risparmio proposti dalle banche. Ma come investire in borsa? Come evitare rischi?
Vediamo la nostra guida con i consigli utili per principianti e non. Naturalmente investire in Borsa implica anche rischi maggiori, portando a perdite di denaro talvolta consistenti, ecco perché prima di lanciarsi in questa “esperienza” è bene sapere come imparare a sfruttare quelle soluzioni che consentono almeno di limitarli e controllarli.

Perché investire in Borsa

Partiamo dal concetto che la Borsa non si muove in modo casuale, bensì, in essa avvengo fenomeni che possono essere studiati in anticipo e che consentono di sfruttarla al meglio per ottenere interessanti ricavi. Spesso la gente si pone alcune domande a riguardo, ad esempio vuole sapere se servono grandi capitali, titoli di studio particolari. Secondo noi quello che serve è l’esperienza e informarsi prima di iniziare a investire i propri soldi, magari leggendo su internet diversi articoli o manuali utili come questo.

Investire in Borsa online: il trading online

Il web offre una molteplicità di soluzioni per investire in borsa e fare trading online in modo sicuro e riuscendo anche ad ottenere dei buoni guadagni. Si tratta di un nuovo sistema finanziario che sfrutta la rete per ricavare soldi dagli investimenti attraverso diverse operazioni, principalmente per l’acquisto e per la vendita. Esso consente a coloro i quali hanno un conto corrente e desiderano investire in Borsa, di effettuare la compravendita di strumenti finanziari (azioni, obbligazioni, direttamente, titoli di stato) dal proprio computer.

Come iniziare ad investire in Borsa senza rischi, i primi passi

Fare investimenti attraverso il trading online implica dei rischi anche alti, ragion per cui, è importante conoscere bene le tecniche di investimento e prestare molta attenzione nel momento in cui si inizia ad operare. Per diventare un bravo trader non occorrono particolari titoli di studio, ma è necessario comunque documentarsi al meglio ed essere preparati, per evitare di incorrere in errori che possono costare anche molto cari. E’ doveroso affrontare l’investimento in Borsa imparando da corsi specifici e da fonti informative attendibili ed altamente professionali.

Quanto denaro investire in Borsa senza rischi: il capitale minimo

Per iniziare ad operare in Borsa sono sufficienti un migliaio di euro per investire sui titoli derivati e dai 5 ai 10 mila euro in azioni. Sul web, inoltre, esistono numerose piattaforme di trading che consentono di effettuare delle simulazioni di investimenti in modo virtuale, per consentire di imparare ad usarle al meglio consentendovi di fare le vostre prime esperienza senza rischi.

Quale piattaforma scegliere per investire in Borsa online

Sono veramente tante le piattaforme di trading presenti sul web, ma prima di sceglierne una ed iniziare ad operare, è bene capire quali siano gli strumenti che esse mettono a disposizione per procedere in tutta tranquillità. Altra cosa di cui tener conto è che la piattaforma scelta permetta di comprendere chiaramente il suo utilizzo, attraverso la presenza di simulatori virtuali, che consentono di fare trading senza il bisogno di investire denaro vero e che preveda delle commissioni non eccessive. Ecco una breve lista di piattaforme di trading online tutelate dal sistema giuridico e da un regolamento riconosciuto a livello internazionale:

Investire in Borsa: i titoli da scegliere

Chi non ha esperienza in questo settore, certamente non è in grado di comprendere alcune tecniche fondamentali che consentono di investire nel modo giusto e traendone profitto limitando i rischi, come l’analisi che va fatta inizialmente riguardo i fattori di un’azienda su cui si desira puntare (fatturato, previsioni di mercato, etc.). Meglio è iniziare ad investire su panieri di titoli, diversificando l’acquisto di azioni di differenti aziende dello stesso settore. Quando si decide di investire in Borsa senza rischi e non si è sufficientemente esperti, due elementi fondamentali sono da prendere in considerazione:

  1. Comprare quando i mercati non vanno molto male e rivendere quando la Borsa è ai massimi livelli
  2. Meglio preferire l’acquisto di ETF ed ETC, perché in questo modo il rischio viene suddiviso rispetto a quando si comprano i titoli di singole aziende.

Investire in Borsa, senza rischi, in definitiva non è tanto complicato e con le giuste conoscenze si riescono ad ottenere buoni guadagni, che nessuna altra forma di investimento potrebbe fruttare. Ovviamente, come sempre quando si parla di finanza, rischi più alti vogliono dire guadagni più alti, e viceversa.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...