Come funziona la NASPI 2015, come ottenerla?

Manca appena qualche giorno alla partenza della NASPI, la nuova indennità di disoccupazione. Ma come funziona la NASPI 2015? E come ottenere la NASPI 2015? Scopriamolo in dettaglio in questo post. Per scoprire come funziona la NASPI 2015, bisogna innanzitutto sapere di cosa stiamo parlando. La NASPI 2015, Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, è la nuova indennità di disoccupazione che sostituisce dal 1° Maggio 2015 i sussidi ASPI e Mini ASPI che furono introdotti dal governo Monti.
E’ stato il governo Renzi, attraverso il Jobs Act, a decidere come funziona la NASPI 2015 e come ottenere la Naspi 2015 attraverso un decreto legislativo approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri lo scorso 20 febbraio. Scopriamo ora come funziona la NASPI 2015.

Come funziona la NASPI 2015?

Scopriamo ora come funziona la NASPI 2015. La NASPI partirà dal prossimo 1° maggio e riguarderà i lavoratori che, a partire dalla stessa data, perdono il lavoro involontariamente. Sono esclusi dall’ammortizzatore i dipendenti a tempo indeterminato delle pubbliche amministrazioni  e gli operai agricoli a tempo determinato o indeterminato, che rimarranno tutelate dalla vigente regolamentazione. I requisiti per ottenere la NASP 2015 sono: stato di disoccupazione ai sensi dell’articolo 1 , comma 2, lettera c), del decreto legislativo 21 aprile 2000, n .181, e successive modificazioni, il lavoratore deve poter far valere, nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, almeno tredici settimane di contribuzione, il lavoratore deve poter far valere trenta giornate di lavoro effettivo, a prescindere dal minimale contributivo, nei dodici mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione. Detti i requisiti, abbiamo capito come funziona la NASPI 2015.

Quanto dura la NASPI 2015? E a quanto ammonta l’assegno?

Come funziona la NASPI 2015 in merito alla durata dell’erogazione non ha una risposta univoca, infatti, molto dipenderà dalla data in cui accade l’evento di disoccupazione e dalla storia contributiva del soggetto. In generale, la durata della NASPI potrà arrivare a un massimo di 24 mesi per chi ha lavorato negli ultimi 4 anni, scendendo fino a 18 mesi alla data 1°gennaio 2017. In pratica la durata massima prevista per la NASPI 2015 è pari alla metà delle settimane coperte da contribuzione nei quattro anni precedenti il giorno di perdita del lavoro. Ora che abbiamo capito come funziona la NASPI 2015 in termini di durata, scopriamo a quanto ammonta l’assegno. Iniziamo con il dire che la NASPI 2015 ha un tetto massimo di 1300 €. Per calcare il valore della NASPI 2015 bisogna dividere il totale delle retribuzioni imponibili degli ultimi quattro anni per il numero di settimane di contribuzione. Questo numerò andrà moltiplicato per il numero 4,33.
In breve per calcolare la NASP 2015 dobbiamo sapere se la nostra retibuzione era inferiore o superiore a 1195 €. Nel primo caso l’assegno sarà pari al 75% del nostro stipendio, nel seconda caso invece al 75% appena citato, andrà aggiunto un importo pari al 25% del differenziale tra la retribuzione mensile e il predetto importo. Insomma, capire come funziona la NASPI 2015 è un pò farraginoso.

Come ottenere la NASPI 2015?

Capito come funziona la NASPI 2015 passiamo ad analizzare come ottenerla. Per ottenere la NASPI 2015, una volta verificata la sussistenza di tutti i requisiti, bisognerà recarsi presso gli uffici INPS e richiedere la documentazione necessaria da compilare, a cui andrà allegata la documentazione richiesta. Ora sappiamo c.ome funziona la NASPI 2015. Per maggiore informazioni su come richiederla clicca qui.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...