Come aprire un negozio di abbigliamento: conviene? Quanto costa?

Se il vostro sogno è quello di aprire un negozio di abbigliamento per realizzare il desiderio di lavorare nel settore della moda, è bene che sappiate quali siano gli elementi principali da tenere in considerazione prima di buttarvi a capofitto in questa grande impresa, che al giorno d’oggi non è certo così facile da affrontare. Per questo noi di Risparmio&Investimento abbiamo preparato questa guida. Prima di tutto per aprire un negozio di abbigliamento è utile possedere già una certa esperienza nel campo, oltre che uno spiccato interesse per tutto ciò che oggi rappresenta la moda e l’abbigliamento. Inoltre, oltre a sapere come aprire un negozio di abbigliamento è bene mettere in conto che questo comporta l’investimento di capitali, quindi occhio ad alcuni pratici consigli per non commettere errori.

I requisiti per come aprire un negozio di abbigliamento

Aprire negozio di abbigliamentoPrima di decidere se aprire o meno un negozio di abbigliamento, è opportuno valutare il possesso o meno di alcuni requisiti fondamentali per far si che questa attività possa funzionare e garantirvi una buona rendita:

  • Buona disponibilità economica
  • Impegno
  • Serietà
  • Passione per i vestiti
  • Cortesia e disponibilità

Gli elementi appena elencati sono molto importanti e da tenere in seria considerazione prima di compiere il grande passo, decidendo di diventare imprenditori di moda.

Come aprire un negozio di abbigliamento: cosa fare e costi

La cosa principale da fare, se si è decisi ad aprire un negozio di abbigliamento, è quella di sceglierne la tipologia (alta moda, sportiva, casual, etc.) ed il target da seguire, che dipende dalla tipologia di clienti che lo frequenterà. Avere un pubblico targhettizzato e una nicchia di mercato da sfruttare potrebbe fare la differenza tra la riuscita e il fallimento di questa attività. Altro punto fondamentale è quello di evitare di presentare delle offerte ai propri clienti riguardo quei capi il cui costo non può scendere al di sotto della soglia minima. Cortesia, disponibilità e gentilezza devono essere caratteristiche imprescindibili per riuscire ad avere successo ed attirare sempre maggiore clientela nel negozio.

Si è accennato prima all’importanza di avere una buona disponibilità economica, ma quanto costa aprire un negozio di abbigliamento? La cifra minima necessaria, infatti, non scende al di sotto dei 40/50 mila euro e può salire ancora di più in base alla metratura del negozio e al target di riferimento. Anche la sua location è fondamentale, quindi la scelta del locale deve essere mirata al target della zona in cui si decide di aprirlo e dove non vi siano già negozi simili nelle vicinanze. Riguardo agli aspetti burocratici, l’apertura di un negozio richiede il possesso di una partita iva, la richiesta di licenza di vendita al dettaglio al Comune e consegnare tutta la documentazione necessaria agli Uffici comunali. Nel locale, inoltre, devono essere presenti regolari impianti previsti dalla legge ed è necessario anche effettuare l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.

Ti può interessare anche:

Conviene aprire un negozio di abbigliamento? Costi e opinioni

Come si può ben notare, aprire un negozio di abbigliamento non è affatto uno scherzo ed implica tanti obblighi non sempre facili da ottemperare. Se anche uno dei punti su esposti risulta essere un problema, meglio rivolgere il proprio interesse verso altri tipi di formule, magari aprendo un’attività nel settore della moda con l’aiuto di parenti o amici fidati con cui lavorare in società o puntando sul franchising, rivolgendo l’attenzione sulle proposte più vantaggiose e, soprattutto, meno dispendiose. Insomma, conviene aprire un negozio di abbigliamento? Oggi investire in un’attività in proprio può rivelarsi un rischio, specie per alcuni settori, quindi è preferibile studiare attentamente il mercato di riferimento prima di farlo, o magari affiliarsi a marchi già conosciuti. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti sottostanti!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.