Come aprire un centro estetico?

La cura del corpo e del benessere fisico e mentale spingono sempre più persone a chiedersi come aprire un centro estetico, un’attività che promette lauti guadagni, almeno sulla carta. Ma prima di descrivere come aprire un centro estetico bisogna capire a chi conviene intraprendere questo tipo di attività.
In generale, aprire un centro estetico conviene a coloro che svolgono questa professioni da dipendenti, hanno una propria clientela fidelizzata ed hanno buone doti manageriali ed imprenditoriali. Tuttavia, il boom che il settore sta ricevendo offre la possibilità di aprire un centro estetico anche a coloro che abbiano la sola esperienza sul campo o legata ai propri studi, ovviamente con una livello di rischio iniziale leggermente più elevato.

Come aprire un centro estetico?

Passo fondamentale per aprire un centro estetico è conseguire il diploma, presso un istituto qualificato che sia riconosciuto dalla Stato o dalla Regione. E solo una volta conseguita la qualifica professionale si potrà ragionare su come aprire un centro estetico.
Dopodichè, il tanto agognato diploma andrà portato alla Camera di Commercio della provincia di residenza per essere registrato. Questa vi rilascerà un certificato di Qualifica alla costituzione di un impresa, che dovrete portare alla Camera di Commercio Industria, Agricoltura e Artigianato per la registrazione dell’impresa.
Ovviamente, per aprire un centro estetico sarà fondamentale la costituzione di una nuova attività con regolare partita iva con tutti gli iter burocratici ed i costi che questa comporta.
Inoltre, per aprire un centro estetico occorre superare i controlli igienico sanitari della Asl di appartenenza.

Come aprire un centro estetico? Quale locale scegliere?

Aprire un centro estetico da la possibilità di offrire diversi servizi come servizi di estetica, servizi di makeuping, servizi per i capelli o servizi spa. Quindi la scelta del locale dovrà giocoforza tenere conto di quanti e quali servizi si vorranno offrire.
In generale il locale adatto per aprire un centro estetico dovra rispettare le norme igieniche, e non solo della propria regione. Tuttavia, il locale dovrà anche ospitare i macchinari e i locali adatti per l’attività che volete aprire. Proprio per questo è impossibile definire una superfice minima che permetta di aprire un centro estetico.
Ovviamene da tenere in considerazione sono la vicinanza a mezzi pubblici, la densità abitativa e la possibilità di parcheggio della location prescelta.

Quanto costa aprire un centro estetico?

Anche qui la risposta, purtroppo, non è univoca. In generale un budget di 30000 euro sarà sufficiente per aprire un centro estetico capace di offrere diversi servizi e a coprire le spese iniziali. Tuttavia, i costi di gestione di quest’attività sono sensibilmente variabili e si consiglia quindi di prevedere un budget superiore.
Da non trascurare alcuni franchising che offrono la possibilità di aprire un centro estetico acquistando un servizio “chiavi in mano” ad un costo anche ridotto, circa 20000 euro, e potendo sfruttare la popolarità del marchio scelto.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...