Come aprire Acqua e Sapone, un negozio in franchising: vantaggi e opportunità

Conviene aprire un negozio di Acqua e Sapone in franchising? e come fare? Oggi trovare un posto fisso è diventato sempre più complicato, il tasso di disoccupazione giovanile non tende a diminuire, nonostante lo Stato cerchi in qualche modo di incentivare nuove assunzioni con iniziative apparentemente vantaggiose per le Aziende, ma che in realtà destano ancora non poco scetticismo. L’attenzione dei giovani, dunque, è sempre più rivolta a forme di lavoro autonomo, magari iniziando attività in proprio o aprendo negozi in franchising che possano consentire loro di costruirsi un futuro stabile e sicuro.

Cos’ è Acqua e Sapone e i vantaggi dell’aprire un negozio

Prima di comprendere quale sia l’iter da seguire per sapere come aprire un negozio Acqua e Sapone in franchising, vediamo quali sono i prodotti che questa azienda commercializza e quali siano i vantaggiAcqua e Sapone è appunto un franchising dell’igiene e vende prodotti legati alla cura ed alla bellezza della persona e della casa. Approdato in Italia circa 20 anni fa, esso ha offerto la possibilità a tantissime persone di diventare imprenditori nel settore traendone interessanti guadagni. Essendo un’attività in franchising, lo scopo di Acqua e Sapone non è quello di instaurare un rapporto di lavoro dipendente, bensì, quello di seguire il neo imprenditore dalla nascita fino alla gestione dell’attività, offrendo assistenza e politiche di marketing mirate a sviluppare al meglio il business e trarne profitti.

Quali sono i requisiti per aprire Acqua e Sapone

Aprire Acqua e SaponeTrattandosi di un vero e proprio supermercato di prodotti per la cura e l’igiene, un per aprire un Acqua e Sapone si necessita di un locale di almeno 100/150 mq. Inoltre, non occorre avere molto personale perché i clienti sono liberi di girare e scegliere da soli il proprio prodotto, chiedendo aiuto all’occorrenza. Per aprire un punto vendita, naturalmente, sono previsti dei costi che variano a seconda della zona in cui esso viene aperto; segue poi la stipula un contratto con la casa madre che garantisce visibilità del marchio e tutta l’assistenza necessaria per avviarlo.

Come aprire un negozio Acqua e Sapone in franchising

Per chi fosse interessato a sapere come aprire Acqua e Sapone in franchising, il primo passo da compiere è quello di collegarsi al sito ufficiale, scegliere la provincia di interesse ed inviare la propria richiesta inserendo i dati anagrafici, il curriculum ed il trattamento dei dati personali. A questo punto è necessario attendere che l’azienda valuti il profilo del candidato, la zona di interesse, se vi sono spazi disponibili e quanti altri punti vendita sono già presenti.

Può interessarti anche:

Una volta ottenuto un riscontro positivo ci sarà un incontro con i responsabili per quantificare i costi di avvio e di gestione, per poi stipulare il contratto. Chi deciderà di cimentarsi in questa nuova avventura può avere diversi vantaggi se decide di aprire un negozio Acqua e Sapone. Costi a parte, che dipendono anche dal canone di affitto del locale, i principali vantaggi di aprire un negozio in franchising Acqua e Sapone sono i seguenti che abbiamo riassunto per voi:

  • Assistenza nel disbrigo delle pratiche burocratiche
  • Fornitura dei prodotti
  • Visibilità del marchio
  • Fornitura materiale pubblicitario
  • Campagne di marketing

È sempre consigliabile, comunque, valutare i costi effettivi che questa nuova attività comporta e riuscire a gestirsi in modo tale da avviarla senza dover affrontare troppi sacrifici economici e senza aver investito tutti i risparmi di una vita in un’attività che per diversi motivi potrebbe comunque avere problemi all’inizio. Voi cosa ne pensate? Ditecelo e fateci sapere i vostri dubbi su come aprire un Acqua e Sapone e lasciate un mi piace su facebook!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 1
    Share

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.