Chi può accedere alla cessione del quinto?

In un precedente post abbiamo parlato della cessione del quinto. Ma chi può accedere alla cessione del quinto? Infatti, in un momento di crisi così acuto può rivelarsi provvidenziale sapere chi può accedere alla cessione del quinto. Come accennato nel precedente post accedere alla cessione del quinto è abbastanza agevole sia per i cattivi pagatori, sia per tutti coloro che non hanno particolari garanzie. Possiamo dire con assoluta certezza che gli unici soggetti impossibilitati ad accedere alla cessione del quinto sono i liberi professionisti, commerciati e lavoratori autonomi di qualsivoglia tipologia.

Accedere alla cessione del quinto, quale disciplina?

Come si legge si Money360, accedere alla cessione del quinto è un argomento dibattuto e disciplinato sin dal secondo dopoguerra.

Nata nel dopoguerra grazie alla Legge n°180 del 5/1/1950 e dal regolamento attuativo DPR n. 895 del 28/7/50, come forma di finanziamento esclusivamente destinata ai lavoratori statali con la possibilità del rimborso attraverso trattenute in busta paga, nel 2005, grazie  alla legge del 30 Dicembre 2004 n. 311 e all’art. 13-bis della legge del 14 Maggio 2005 n.80 è stata estesa anche ai pensionati INPS (pensionati privati) e INPDAP (pensionati pubblici) e a tutti i lavoratori dipendenti, purché in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Dunque appare evidente che possono accedere alla cessione del quinto i pensionati, il lavoratori a tempo indeterminato, i lavoratori a tempo determinato ed i precari. Tuttavia, per queste ultime due categorie, accedere alla cessione del quinto può avere delle difficoltà. Infatti, la limitazione sta nella durata del prestito, che non può superare quella del contratto di lavoro.
Abbiamo detto che possono accedere alla cessione del quinto anche i cattivi pagatori, infatti, dato che la restituzione della rata avviene direttamente sulla busta paga ad opera del datore di lavoro, o sul cedolino pensione, ad opera dell’ente previdenziale, la cessione del quinto è di fatto l’unica forma di finanziamento che può essere concessa anche a cattivi pagatori, in presenza di segnalazioni negative in banca dati, disguidi finanziari, protesti e pregiudizievoli.

Come accedere alla cessione del quinto?

Accedere alla cessione del quinto è estremamente semplice, gli unici documenti necessari sono infatti la carta di identità e l’ultima busta paga per i dipendenti o l’ultimo cedolino della pensione per i pensionati. Una volta scelto l’istituto di finanziamento che offre le tariffe migliori per accedere alla cessione del quinto, e per concludere il contratto è necessario solo richiedere un apposito certificato al datore di lavoro (se dipendente) o all’ente previdenziale (se pensionato). Il datore di lavoro e l’Ente Previdenziale sono vincolati per legge a rilasciare la documentazione richiesta e ciò deve avvenire senza alcun costo per il richiedente e nei tempi prestabiliti.
Ora sai tutto su come accedere alla cessione del quinto.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...