Carta BancoPosta Più: conviene? Costi e opinioni

Abbiamo parlato in un precedente post della carta BancoPosta Classica. Scopriamo ora la carta BancoPosta Più, la carta di credito del gruppo Poste Italiane innovativa e vantaggiosa, per gestire in modo flessibile gli acquisti di tutti i giorni e le spese più importanti. Come è facile intuire, carta BancoPosta Più è la carta di credito che abbina ai tradizionali benefici di una carta di credito la possibilità di rateizzare le spese più importanti e di trasferire liquidità direttamente dalla carta al tuo conto corrente. Inoltre è possibile richiederla direttamente online senza code agli sportelli.

La carta BancoPosta Più in dettaglio

Innanzitutto, il portale di Poste Italiane mette a disposizione dei clienti un utilissimo tool per calcolare comodamente da casa la rata da pagare per l’importo ed i tempi decisi dal cliente. Come si può vedere la carta è davvero innovativa andando incontro anche alle esigenze dei clienti più attenti. Con carta BancoPosta Più si può disporre di una linea di fido a saldo che si potrà impiegare per rateizzare le spese più importanti. Inoltre, in base alla valutazione dell’Emittente, si potrà contare sui limiti di spesa più adatti alle proprie esigenze, con fidi tra i 2.600 edi3600 euro. Immancabili i servizi di home banking e l’evidenza mensile delle operazioni a saldo e dei piani rateali ti assicura il pieno controllo delle spese. Su richiesta del cliente e senza alcun costo a proprio carico, si riceveranno sul proprio cellulare utili messaggi per controllare e pianificare le proprie spese. Inolte, carta BancoPosta Più, mette a disposizione dei propri clienti un pacchetto assicurativo per proteggerli contro le frodi e e gli imprevisti dopo i prelievi e gli acquisti.

Carta BancoPosta Più, i costi

I costi di carta BancoPosta Più sono in linea con il mercato, e certamente superiori a carta BancoPosta Classica, ma ovviamente i servizi sono maggiori. Il canone annuale di carta BancoPosta Più è pari a 24 €, con commissioni per il carburante gratuite. La commissione per l’anticipo contante, invece, è pari al 4% del capitale. L’estratto conto è online, mente per quello cartaceo bisognerà pagare circa un euro. Inoltre si dovrà pagare un imposta di bollo di due euro per importi superiori a 77,49 €. Veniamo ora ai tassi di interesse e le commissioni di carta BancoPosta Più sull’utilizzo rateale: TAN max 0%, commissione 0,50 € al mese ogni 100 € rateizzati (pari ad un TAEG max di 18,82%).

Carta BancoPosta Più, opinione

A nostro parere, Carta BancoPosta Più rappresenta un ottima soluzione nel panorama della carte di credito in Italia. I costi sono proporzionali ai servizi offerti. Senza contare che la carta di credito è offerta dal Gruppo Poste Italiane, uno dei più solidi nel panorama nazionale. Insomma, per farla breve consigliamo Carta BancoPosta Più. Per maggiori informazioni su Carta BancoPosta Più è possibile visitare la pagina ufficiale.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Potrebbero interessarti anche...