Assunzioni Zara: lavora con noi, come candidarsi e profili cercati

Il marchio Zara è uno dei brand del pronto moda più noti e apprezzati. La catena è specializzata nella distribuzione di capi fast-fashion con proprio marchio ed è alla continua ricerca di addetti alla vendita, ma anche merchandising, vetrinisti, responsabili di negozio e molte altre figure professionali a livello base o manageriali. Capiamo oggi insieme quale sia lo spirito dell’azienda, quali sono le caratteristiche dei profili cercati e e come inoltrare il proprio profilo in caso di interesse per una delle posizioni al momento aperte.

Assunzioni Zara: storia dell’azienda e del marchio

Zara è una insegna spagnola che è stata fondata nel 1975 dal signor Ortega e dalla moglie Mera. Oggi arricchisce le fila del gruppo Inditex, gruppo al quale appartengono anche Bershka, Pull&Bear, Massimo Dutti e altre insegne del pronto moda. Come facilmente intuibile, si tratta di marchi molto noti e diffusi, che permettono al gruppo di essere presente sul territorio con più di 6.000 negozi di varie dimensioni e caratteristiche. I prodotti offerti a buoni prezzo si caratterizzano per una buona qualità, per una immagine alla moda, per una grande varietà di proposte sia in termini di modelli che di colori. Al pari dei marchi rappresentati, il personale dovrà essere smart, veloce, pronto al cambiamento, oltre che gentile e disponibile. Una attenzione per il proprio look e aspetto fisico e considerata anch’essa molto importante. Queste caratteristiche sono richieste a tutti i livelli e sono un elemento fondamentale per accedere al processo di selezione e iniziare quindi il proprio lavoro per Zara.

Zara lavora con noi: Le posizioni aperte

Entrando più nel dettaglio, passiamo ad analizzare quali sono le figure che trovano impiego presso Zara e che vengono dunque ricercate in maniera più o meno continua in uno o nell’altro negozio. Ogni volta che passate davanti ad un negozio quindi vi invitiamo a dare un’occhiata in cassa o in vetrina: è lì che trovano posto gli annunci di ricerca personale di solito! Capiamo meglio quali sono le posizioni aperte più ricercate sul territorio, specificando per ognuna caratteristiche e competenze richieste ai candidati.

-Addetti alla vendita e/o commessi: Tutti i punti vendita hanno bisogno di questa figura. I candidati ideali sono in questo caso soggetti giovani e attivi, che amano la moda e si mostrano sorridenti e disponibili, capaci di reggere ritmi che potrebbero essere impegnativi. I possibile candidati sono dunque diplomati con spiccate doti di relazione e di linguaggio. Spesso in fase di valutazione la conoscenza di altre lingue e esperienza pregresse costituiscono una corsia privilegiata, tuttavia in alcuni casi i negozi sono alla ricerca di profili base. Ricordiamo infatti che questa figura oltre ad occuparsi della consulenza alla vendita, gestisce anche il magazzino e l’ordine della superficie di vendita. In alcuni store sono disponibili anche posizioni di tirocinanti addetti alla vendita, una ottima possibilità di formazione e crescita

-Vetrinisti di negozio: Oltre agli addetti alla vendita, i singoli negozi dispongono anche di vetrinisti di negozio. Anche in questo caso la ricerca è aperta a giovani con o senza esperienza. In alcune aree i vetrinisti gestiscono più negozi, e rispondono dunque al nome di vetrinisti itineranti. In entrambi casi buon gusto, precisione, cura del dettaglio e amore per la moda sono requisiti fondamentali.

-Visual merchadinser: Ad occuparsi dell’aspetto interno del negozio, sono invece i visual merchadinser che, forti di una esperienza di almeno un anno, dovranno ottimizzare l’esposizione e la gestione degli spazi valutando non sono l’aspetto estico, ma anche la redditività dei singoli prodotti.

Responsabili o vice responsabili di negozio Ad un gradino più alto si collocano i responsabili o vice responsabili di negozio. In questo caso è necessario aver maturato una esperienza nella medesima funzione in altre catene. Dal punto di vista operativo, il soggetto si occupa di coordinare il lavoro e le attività del negozio, sia quelle degli addetti vendita che dei merchandising. A suo carico risulta essere anche l’organizzazione degli orari e l’analisi delle performance del negozio. Per accedere alla selezione il soggetto dovrà essere laureato, dotato di una buona capacità analitica e di lettura dei dati. Flessibilità, amore per la moda, disponibilità a trasferte completano il profilo.

-Operation manager: Ci spostiamo a questo punto alla figura dell’operation manager. Egli gestisce tutte le operazioni di carico e scarico della merce, allocazione, distribuzione della stessa nel rispetto dei tempi e degli spazi disponibili. L’analisi della rotazione dei prodotti risulterà fondamentale. Il candidato ideale è laureato in economia, marketing o moda, con passione per il mondo fashion e disponibilità al lavoro su turni

Come candidarsi per lavorare con zara e invio curriculum

Numerosi sono i punti di contatto tra il possibile dipendente e l’azienda. Il sito Zara ad esempio dispone di una piattaforma di reclutamento personale, raggiungibile alla sezione carriere e selezioni, che dà la possibilità di inoltrare in maniera spontanea la propria candidatura. In alternativa, è possibile rispondere ad un annuncio specifico. Il sito propone infatti un elenco di tutte le posizioni aperte, completo di requisiti e caratteristiche preferenziali. L’analisi del curriculum, vitae rappresenta il primo step. In un secondo momento i soggetti potenzialmente idonei vengono convocati in sede per un colloquio, i cui esiti vengono solitamente resi noti entro 3 settimane al massimo. Da segnalare che il soggetto esaminata ricever un feedback anche in caso di colloqui con esito negativo.

Opinioni di chi ha lavorato per Zara

Qualora siate soliti frequentare un punto vendita Zara potete consegnare il vostro profilo allo staff di negozio direttamente a mano, in questo modo velocizzerete i tempi e a dare giù una immagine di sè. L’azienda chiarisce come ogni soggetto venga inteso come una risorsa sulla quale investire in formazione e crescita. Feedback positivi arrivano anche da coloro che hanno già esperienza in questo settore e con questa azienda: “I ritmi sia chiaro dall’inizio non sono rilassanti, ma l’atmosfera ripaga senza dubbio”.

Un commesso ci racconta come “Lavorare a stretto contatto con Zara e senza dubbio positivo, si respira la moda, si ha un ruolo di supporto ai clienti, ci si sente utili”. E ancora: “Sono estremamente soddisfatta della mia scelta e certa che questa esperienza rappresenti un ottimo trampolino di lancio verso il mio futuro professionale”.  A questo punto non resta altro da fare se non iniziare a verificare la disponibilità di posizione aperte per Zara, inoltrare la vostra candidatura e attendere di essere ricontattati.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 2
    Shares

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.