Come aprire un sexy shop in franchising



Aprire un sexy shop in franchising può essere la soluzione migliore per quelle persone che desiderano aprire un’attività commerciale di questo genere, ma non sanno come muoversi, essendo un settore certamente particolare, non usuale e che ancor oggi raccoglie in molte persone un forte senso di vergogna e pudore. In passato questi punti vendita dediti ai prodotti del sesso erano dislocati in poche città, centri urbani ad alta densità di popolazione e siti in zone periferiche e nascoste per evitare di turbare la sensibilità dei cittadini. Oggi non è più così, anche grazie alla possibilità di aprire un sexy shop in franchising, negli ultimi venti’anni sono stati aperti diversi sexy shop sul territorio, molti dei quali non sono più costretti a essere siti commercialmente in qualche zona di periferia per non rischiare di gravare sull’animo di qualche persona particolarmente sensibile; si trovano dislocati anche in zone più commerciali e possono avere una vetrina non più oscura e coprente, ma più attuale e moderna, pur stando attenti a non mostrare materiale particolarmente piccante. Ma analizziamo in dettaglio come aprire un sexy shop in franchising.

Come aprire un sexy shop in franchising? Come funziona?

Come funziona aprire un sexy shop in franchising? Questo è l’interrogativo comune che accomuna quanti siano interessati a quest’attività, oggi basta fare una ricerca in rete per leggere le tante possibilità offerte nel settore. Ci sono diverse catene che offrono supporto e aiuto ai probabili futuri imprenditori. Uno dei metodi più utilizzati per aprire un sexy shop in franchising è quello di affidarsi a I-LoveShop, una catena franchising che offre l’opportunità di avventurarsi in questo settore, indicando agli interessati un investimento minimo di 50 mila euro; i loro negozi appaiono come degli store moderni e dinamici con una moltitudine di prodotti disposti in modo giovane e armonioso. Offrono anche la possibilità ai clienti del negozio, di affidarsi all’e-commerce per acquistare in tranquillità comodamente seduti a casa propria senza dover andare fisicamente nel loro negozio, magari perché prova timidezza e ha un senso forte di riservatezza su quest’argomento delicato.

Come aprire un sexy shop in franchising, conviene?

Ovviamente quando ci si chiede come aprire un sexy shop in franchising una delle prime domande che ci si poine è quella relativa al rientro del capitale investito. Oggi è possibile aprire un sexy shop in franchising scegliendo una di quelle catene che offrono prodotti erotici tramite distributore automatico. Questa nuova modalità di vendita è stata creata per dare maggiore riservatezza ai possibili clienti, che vorrebbero provare qualche prodotto erotico, ma che non hanno il coraggio di entrare in un classico negozio ed eseguire i loro acquisti. Esiste la catena Point 24h Sexy Shop, la quale offre assistenza a quanti intendono aprire un sexy shop in franchising con un modesto capitale da investire in quest’attività, che rappresenta una fetta discreta nel panorama del commercio; contrariamente a quanto si pensi, queste attività registrano discreti fatturati; le catene di franchising garantiscono un lavoro divertente e redditizio.

Ovviamente quando si valuta come aprire un sexy shop in franchising bisogna sapere che la concorrenza online è spietata, ed in molti casi più discreta, quindi bisogna individuare una località che abbia un target di clientela disposta a questo tipo di acquisti.

Ora sappiamo come aprire un sexyshop in franchising.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 8
    Shares

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.