Come aprire un franchising senza soldi, conviene?

Aprire un franchising senza soldi non è semplice, tuttavia, esistono delle opportunità che vale la pena valutare se stati pensando d’intraprendere un’attività in proprio, cercando una maggiore garanzia con un marchio noto e famoso grazie all’affiliazione franchising. Se intendi aprire un franchising senza soldi la prima cosa da fare è chiedere e informarti con un commercialista se esistono eventuali sovvenzioni o finanziamenti per alcuni progetti. Gli enti locali, comunali o regionali che siano, offrono diverse opportunità in questo senso, e recandoti negli uffici preposti, ti puoi informare se esistono in quel momento alcune opportunità giovanili, ci sono anche quelle specifiche femminili per agevolare il lavoro delle donne oltre che quello della giovane imprenditoria. Inoltre, per aprire un franchising senza soldi è possibile usufruire, quando possibile, di uno dei prestiti a fondo perduto.

Come aprire un franchising senza soldi

Aprire un franchising senza soldi porta dei vantaggi, innanzitutto è necessario individuare quale catena ti permette di intraprendere la tua attività a costo zero o quasi; esistono molte attività in franchising che si possono intraprendere anche da casa, senza sobbarcarsi dei costi relativi a uffici, cancelleria, affitti e quindi anche luce, telefono e tutto ciò che riguarda l’apertura e la gestione di una attività. I vantaggi sono legati soprattutto alla possibilità di offrire ai clienti un marchio già noto nel settore, anche se sussistono sempre dei rischi quando si decide di portare avanti un investimento. Inoltre, aprire un franchising senza soldi e capitali iniziali permette di correre meno rischi sul lato economico, rischiando capitali esigui, non importanti. Infatti, il boom dei franchising ha permesso la nascita di un mucchio di marchi che offrono l’opportunità di diventare affiliato con costi relativamente bassi, che prevedono un budget di spesa che varia da 0 a 10 mila euro. Ad esempio in italia più di 500 hanno aperto crema e cioccolato in franchising!

Aprire un franchising senza soldi, alcuni esempi

Come Aprire un franchising senza soldi oggi? Sembra un idea vincente, se sei disposto a metterti in gioco e intraprendere seriamente un’attività in proprio. Card Group, per esempio, è un marchio noto per la produzione di biglietti augurali e articoli da regalo. Ad oggi questo marchio chiede a un probabile affiliato, di avere a disposizione un mezzo proprio e un computer, senza alcun pagamento, definito “Feed d’ingresso” all’attività. Oltre alla possibilità di aprire un franchising senza soldi, Card Group offre serietà, percorso formativo, un minimo investimento che sarà definitivo in fase di trattativa che varia da zero a 10 mila euro. L’affiliato dovrà contattare i probabili contatti commerciali sul suo territorio e proporre in conto vendita i prodotti del marchio. Talvolta aprire un franchising senza soldi sembra un’impresa impossibile, ma trovando le opportunità adatte si possono fare investimenti interessanti, sia senza soldi o anche con costi comunque comprensibili, che non superano i 10 mila euro. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti sottostanti!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 4
    Shares

Potrebbero interessarti anche...