Il trading online è una truffa?

Il trading online è una truffa? Questa è la domanda che si legge molto spesso nel web, anche a causa della mole pubblicitaria, spesso dai toni non ingannevoli ma molto invitanti, che possono far sorgere qualche dubbio. Si promettono profitti alti e vantaggiosi, anche se poi ci sono dei piccoli trafiletti, dove si evince che l’attività di trading online, se non si conosce bene, può essere disastrosa finanziariamente, e gli utenti e probabili investitori potrebbero perdere capitali economici importanti, ecco perchè in molti credono che il trading online è una truffa. La voglia d’intraprendere attività legate al guadagno online è aumentata, soprattutto in considerazione dell’ultima crisi economica che imperversa negli ultimi anni, sono in aumento gli utenti che cercano di aumentare i loro guadagni, buttandosi letteralmente nel trading online. Come abbiamo scritto in diversi post come questo o questo, il trading online non è una truffa, ma bisogna stare attenti ad affidarsi a gente competente ebrocker seri, come quelli riconosciuti dalla CONSOB. Per cui il primo suggerimento, quando si vuole fare trading online, è essere sicuri di iscriversi a un broker riconosciuto e che abbia i requisiti di garanzia importanti per non rischiare di cadere in una truffa.

Il trading online è una truffa?

Il trading online è una truffa oppure esiste davvero? La risposta è no, ma bisogna specificare, che le truffe esistono, in egual misura che in altri settori, per cui è di vitale importanza conoscere bene il settore del trading e riconoscere i siti autorizzati, che abbiano tutte le licenze legali legate a tale attività. Il trading online è un’attività divenuta una vera moda negli ultimi anni, però bisogna stare attenti alle tante pubblicità ingannevoli, dove si promettono ottimi guadagni in poco tempo. E’ vero, ci sono trader che guadagno bene con il trading online, ma sono risultati ottenuti con molto lavoro svolto prima di arrivare a quei risultati. Insomma, se il 95% dei trader perdonono il proprio capitale nonsiglifica che il trading online è una truffa. Prima di tutto bisogna informarsi bene sull’argomento, significa studiare, visionare tutti i corsi e imparare tutta la terminologia inglese che interessa il trading online. Diventa importante imparare a visualizzare e interpretare i grafici che si vedono sugli schermi, ci sono alcune nozioni fondamentali che bisogna imparare per saperli interpretare. Il trading online è una truffa solo in alcune circostanze dubbie; non ci si può avventurare in questo settore e avere la presunzione di guadagnare subito, è altresì vero invece, che tu possa perdere i tuoi capitali se non sei pratico dell’argomento, inesperto e non e non fai tutte le valutazioni del caso.

Trading online è una truffa o si guadagna veramente?

Il trading online è una truffa solo se ci si fa abbindolare da alcuni siti non legali. I guadagni legati al trading e alla borsa sono veri, molti investitori hanno fatto del trading un vero lavoro, guadagnando bene e moltiplicando i loro capitali, ma non bisogna farsi sedurre dai facili guadagni. Il trading online è una truffa solo se si pratica con superficialità; va seguito con coscienza, studiando bene l’argomento, farsi seguire da un trader professionista, almeno fino a quando non sarete in grado di svolgere il vostro trader da soli in autonomia. Il consiglio per i nuovi investitori è utilizzare modiche cifre e solo denaro che non vi serve per la vostra sussistenza. Ricordiamo che il trading online è un’attività basata sul calcolo delle probabilità, non ci sono certezze e il rischio di perdere i capitali per una sensazione o una previsione errata sono veri e reali, per cui, attenzione e gestite il trading con intelligenza e coscienza.