Raccomandata indescritta: codice, cosa è e come capire il contenuto

Ecco la nostra guida sulla raccomandata indescritta e i suoi codici. Almeno una volta nella vita è capitato a tutti di trovare nella cassetta delle lettere un avviso delle Poste o, addirittura, uno scontrino con scritta la dicitura RI. Ma cosa significa RI? La sigla RI sta per Raccomandata Indescritta. Dipendentemente dal colore e da specifiche caratteriste che dettaglieremo di seguito, sarà possibile conoscere in anticipo il contenuto della raccomandata anche se, ovviamente, per essere più sicuri è bene recarsi in tempi rapidi presso l’ufficio postale.

Raccomandata indescritta: cos’ è e come capire di cosa si tratta, i colori

Quando ci arriva una Raccomandata indescritta, gli scontrini con i quali si avvisa il destinatario possono essere di tre colori: giallo, verde o bianco. Gli scontrini gialli e bianchi generalmente vengono utilizzati per le raccomandate non eccessivamente preoccupanti. In buona sostanza, dunque, nella maggior parte dei casi si tratta esclusivamente di una mancata consegna. Non avendo trovato in casa il destinatario, il postino non ha fatto altro che lasciare un avviso. Per ritirare tale tipologia di raccomandata è sufficiente recarsi presso l’ufficio postale con il suddetto scontrino e con un documento d’identità in corso di validità. Inoltre, è possibile delegare un terzo al ritiro della raccomandata indescritta compilando la delega presente sullo scontrino. Qualche esempio? Con gli scontrini gialli o bianchi possono essere comunicati esiti di concorsi o convocazioni di riunioni condominiali. Se lo scontrino è di colore verde, la cosa si fa più complicata. In tal caso, infatti, si ha a che fare con un vero e proprio atto giudiziario (multa, citazione in giudizio, etc.). In tal caso, è davvero urgente recarsi nel più breve tempo possibile presso l’ufficio postale per chiarire la situazione e capire di che cosa si tratta. Oltre al colore, è possibile scoprire il contenuto della raccomandata anche ricorrendo al comodo servizio ‘DoveQuando’, attivo sul portale di Poste Italiane. Tale sezione è abilitata dalle 7.00 alle 23.00 e per utilizzarla è sufficiente inserire il codice presente sullo scontrino. Oltre al codice, sarà necessario anche inserire la data di arrivo in modo tale da poter risalire all’indirizzo del mittente.

Raccomandata indescritta codici e istruzioni

Il contenuto di una raccomandata indescritta può essere scoperto anche leggendo il relativo codice numerico. Se tale codice inizia con la cifra 6, ad esempio, è molto probabile che si tratti di una notifica di un ente pubblico. Il numero 1, invece, sta ad indicare che potrebbe trattarsi di una comunicazione tra privati. Ma vediamo di scendere ancora più nello specifico. I codici 050 e 056 corrispondono alla Raccomandata Veloce. I codici 12-13-14 corrispondono alla Raccomandata Semplice. I codici 612-613-614 corrispondono ad una comunicazione da parte delle Poste o di un istituto di credito. Il codice 670 corrispondono, poi, una cartella esattoriale o di Equitalia. I codici 608-609 corrispondono ad una comunicazione semplice da parte di vari enti. I codici 75-76-77-78 potrebbero corrispondere ad una multa o, comunque, ad un atto di natura giudiziaria.

Cosa fare dopo aver ricevuto l’avviso della raccomandata e giacenze

Dopo aver ricevuto l’avviso, è buona norma recarsi presso l’ufficio postale o, comunque, prendere contatti con esso. Trascorsi tre giorni, la raccomandata passerà all’ufficio giacenze. Per gli atti giudiziari, la giacenza prevista dalla legge è di 180 giorni. La posta raccomandata 1, invece, resta in giacenza gratuita per 15 giorni. La posta raccomandata semplice, invece, resta in giacenza per 30 giorni trascorsi i quali viene rimandata al mittente. Insomma, a questo punto, la raccomandata indescritta non ha più misteri. Per scoprire di che cosa si tratta prima di recarsi presso l’ufficio postale non ci resta che guardare il colore dell’avviso, leggere con attenzione il codice numerico, visitare il sito delle poste per conoscere il mittente e cercare il codice di riferimento. Se avete ancora dubbi non esitate a scriverci nei commenti qui sotto e proveremo ad aiutarvi! Se l’articolo vi è stato utile ricordatevi di cliccare Mi Piace alla nostra pagina facebook, vi ringraziamo!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 1
    Share

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.