Opinione su Bancoposta Più: conviene e come funziona

In questo articolo daremo una breve opinione su Bancoposta Più. Come tutti gli istituti, anche il gruppo Poste Italiane si sta evolvendo per raggiungere un  numero maggiore di clienti. Soprattutto in questo momento di crisi economica. Ed è proprio per questo che in questa opinione su Bancoposta Più ci soffermeremo sui costi e le condizioni del conto corrente in questione. Come in tutte le opinioni sui conti corrente, anche nell’opinione su Bancoposta Più ricorderemo che l’imposta di bollo è obbligatoria, infatti nessuno strumento del Gruppo Poste Italiane offre il pagamento di questa imposta. Ricordiamo che il gruppo Poste Italiane è una realtà finanziaria molto solida, infatti, è una società per azioni dove il 100 % dell’azionariato è detenuto dallo Stato Italiano.

Opinione su Bancoposta Più ed i sui costi e condizioni

La nostra opinione su Bancoposta Più continua con una analisi generale sui costi e le condizioni. Innanzitutto il canone di 48 € annui azzerabile attivando l’accredito dello stipendio o della pensione, in particolare e necessaria alternativamente:

  • La presenza nel mese di un accredito dello stipendio o della pensione (di qualunque importo) oppure un bonifico in entrata di almeno 700 euro;
  • la presenza di almeno 2 dei seguenti eventi: domiciliazione utenze; secondo accredito dello stipendio o della pensione; carta di credito BancoPosta Più, BancoPosta Classica o Oro; telepass; obbligazioni Poste Italiane regolate sul mercato primario; mutuo BancoPosta; prodotti assicurativi Posta Vita e piano di previdenza integrativo Posta Vita; fondi BancoPosta Piano Accumulo Capitali.

Il tasso di rendimento è pari allo 0,25% lordo, ma in occasioni di apertura del conto con particolare offerte si arriva fino allo 1,75% per almeno un anno. Come si leggeva nell’opinione su Banco Posta Click, anche dall’opinione su Bancoposta Più vi renderete conto che il carnet degli assegni, la domiciliazione delle utenze, estratto conto cartaceo ed online, e le spese di apertura e chiusura conto sono gratis. Mentre invece, carta bancomat e carta di credito hanno dei piccoli canoni azzerabile con l’accredito dello stipendio o della pensione.
Ovviamente il conto Bancoposta più è gestibile da tutti i canali: filiale Poste Italiane, Internet e da dispositivo mobile grazie ad un efficiente servizio SMS. Inoltre, attraverso due applicazioni per IOS e Android è possibile tenere sotto controllo Postepay e pagare bollettini postali dal conto Bancoposta Più.Nella nostra opinione su Bancoposta Più non possiamo mancare di dire che i prelievi e i depositi da sportello e da bancomat sono totalmente gratuiti.

Conclusioni, conviene Bancoposta Più

Ma allora qual è la differenza con il conto Bancoposta Click? Semplice, le operazioni da sportello sono gratuite o a costi irrisori.
Quindi la nostra opinione su Bancoposta Più non può che essere positiva, un conto adatto a tutti coloro che vogliono avere la libertà di scegliere se operare online o in filiale in modo economico ed efficiente.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.