Interessi Bancoposta Più nel 2016: tutto quello che dovete sapere

Quali sono le novità riguardo gli interessi Bancoposta Più nel 2016? In questo post analizzeremo la situazione attuale degli interessi Bancoposta Più. In questo blog, abbiamo più volte esaltato ed elogiato le caratteristiche positive dei prodotti Bancoposta, tuttavia, con gran dispiacere dobbiamo dire che gli interessi  non destano sorprese positive.

Interessi Bancoposta Più nel 2016, cosa cambia?

Sembra ormai finita l’epoca degli alti rendimenti e delle promozioni, gli interessi Bancoposta Più sono pari a zero. Per correttezza bisogna dire che non è così. A onor del vero, fino a febbraio, sono un misero e ridicolo 0,25% annuo lordo. E solo a partire dal primo marzo 2015 gli interessi Bancoposta Più scendono ad un dignitoso 0% annuo lordo. Se nel 2016 spariscono, restano invece le promozioni che azzerano i canoni e tutte le agevolazioni previste per il 2014.

Cosa fare con gli interessi Bancoposta Più così bassi?

Come comportarsi rispetto all’annullamento degli interessi Bancoposta Più? Ovviamente con gli interessi  così bassi nel 2015, non resta che fare le opportune valutazioni. Nonostante i bassi rendimenti, o meglio i rendimenti inesistenti, Bancoposta Più resta un prodotto di ottime caratteristiche sia online che allo sportello. I costi contenuti, la possibilità di annullarli attraverso i bonus non fanno rimpiangere la scomparsa degli interessi. Come già avevamo detto per Bancoposta Click, nell’articolo Interessi Bancoposta Click:

Ci aspettiamo una probabile fuga di massa dal gruppo italiano verso rendimenti migliori, e quindi verso altri conti corrente. La verità, però, è che salvo promozioni non ci sono particolari conti corrente da segnalare.

E quindi bisogna accontentarsi dei minimi Interessi Bancoposta Più nel 2016? Forse, le prospettive non saranno rosee, ma si tratta a nostro parere di un ottimo conto corrente e quindi sconsigliamo di lasciarlo salvo valide alternative. Inoltre, nelle nostre valutazione non possiamo escludere la comodità di avere migliaia di Uffici Postali in tutto il territorio nazionale e la solidità del Gruppo Poste Italiane.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.