Enasarco 2017: cassa per gli agenti di commercio, come funziona, contatti, numero verde

Ecco come funziona e tutto quello che c’è da sapere sulla cassa ensarco per gli agenti di commercio, info utili e numero verde per contattarli.

Chi di voi non si è mai imbattuto nell’acronimo Ensarco? Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio: è questa la forma estesa di tale espressione. Ma cosa significa esattamente e quale è il suo ruolo? Ensarco anche per il 2017 è un ente che ha il compito di gestire e di occuparsi della previdenza degli agenti di commercio e dei rappresentanti di commercio. Questa forma di previdenza è uno dei vari casi particolari italiani poiché essa è un’integrazione del trattamento pensionistico Inps ma è comunque obbligatoria. Chi ha l’obbligo di versare i contributi, dunque? E, soprattutto, come funziona Ensarco e come devono essere versati i contributi? QUali sono i contatti e il numero verde in caso di bisogno? Cerchiamo di fare chiarezza.

Come funziona Enasarco e chi deve iscriversi

Gli agenti di commercio e i rappresentanti di commercio hanno l’obbligo di iscriversi ad Ensarco. Ma quali sono le procedure per iscriversi e quali sono le discriminanti? Tra coloro che risultano essere obbligati ad iscriversi ad Enasarco vi sono anche gli agenti italiani che lavorano all’estero per aziende italiane. L’iscrizione è obbligatoria anche per tutti gli agenti che svolgono la propria attività in maniera individuale o societaria, a patto che siano illimitatamente responsabili delle obbligazioni sociali. Gli agenti ed i rappresentanti obbligati ad iscriversi ad Enasarco sono tenuti a versare un contributo al relativo Fondo. Tale contributo viene stabilito sulla base delle somme dovute a qualsiasi titolo al rappresentante di commercio o all’agente di commercio dipendentemente dal rapporto di agenzia. Senza alcun dubbio, in tali somme vi sono anche le provvigioni maturate, tutte le somme che vengono corrisposte a titolo di concorso o rimborso spese, i vari premi di produzione, tutte le indennità di mancato preavviso. Nel calcolo del contributo non vi sono, invece, tutte le varie somme che sono state anticipate dall’agente di commercio o dal rappresentante di commercio.

Enasarco 2017, per agenti di commercio: le prestazioni che eroga e quali sono le norme che lo regolano

Enasarco, in linea di massima, eroga due prestazioni ben precise: la cosiddetta rendita contributiva e la pensione cosiddetta di vecchiaia. Partiamo da quest’ultima. La prestazione di vecchiaia è erogata nel momento in cui viene raggiunta una specifica soglia di anzianità contributiva. In generale, si tratta di almeno 20 anni di contribuzione, 62 anni di età per le donne e 65 per gli uomini. Inoltre, è necessario tenere conto di una quota calcolata sommando l’età anagrafica all’età contributiva. Com’è chiaro, si tratta di una prestazione che integra quella erogata dall’Inps. Tutti gli agenti di commercio iscritti all’Enasarco dall’1 gennaio 2012 non appena raggiunti i 65 anni di età e dopo il 2020 potranno vedersi corrispondere una rendita reversibile da calcolare con il metodo contributivo da ridurre del 2% per ogni anno che manca al raggiungimento della quota 90. Tale condizione vale se gli interessati decideranno di non versare i contributi in maniera volontaria. Una cosa è certa: a questa rendita possono accedere solo gli agenti di commercio che hanno cinque anni di anzianità contributiva. Per rendita contributiva si fa riferimento ad una prestazione molto recente che consente anche a tutti gli agli agenti di commercio ed ai rappresentanti che non hanno raggiunto 20 anni di contributi di accedere ad una prestazione a carico del fondo. Insomma, a questo punto vi è chiaro di quali siano le prestazioni erogate da Ensarco e, soprattutto, chi siano coloro che hanno diritto ad accedervi.

Enasarco numero verde e contatti

Se avete bisogno di contattare la cassa per agenti di commercio Enasarco, potrete dall’area riservata per chi è già iscritto utilizzare la chat o scrivere una mail. In alternativa invece  è disponibile un numero verde dal lunedì al venerdì, tra le 8:30 e le 19:00: basterà chiamare il 199.30.30.33 Il prezzo medio per una chiamata da rete fissa è di 0,32 centesimi per 10 minuti di durata, mentre da mobile il costo sale a 4,95 euro per 10 minuti. Enasarco di sicuro, si tratta di un istituto in grado di tutelare rappresentati ed agenti di commercio e di garantire loro un futuro certo indipendentemente da quanto sono riusciti ad accantonare nel corso della loro carriera. Ensarco, pertanto, rappresenta un’integrazione a dir poco fondamentale all’INPS, vista anche l’incertezza sulle pensioni future. Se l’articolo vi è stato utile potete lasciare un like alla nostra pagina facebook, oppure iscrivervi alla nostra newsletter qui sotto! Grazie

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.