Concorso Inps 2017: assunzioni e lavora con noi, ultime news

Ti piacerebbe riuscire ad esser assuntolavorare all’INPS? Allora questo potrebbe essere il tuo momento, vediamo le ultime news sul concorso Inps 2017 e sulle assunzioni che potrebbero esser effettuate nei prossimi mesi da parte dell’Istituto nazionale di Previdenza Sociale. Recentemente, infatti, il presidente dell’INPS Tito Boeri ha siglato il provvedimento con il quale verrà dato avvio alla riorganizzazione dell’ente. Sono previste nuove assunzioni per l’INPS, dunque? Sembra proprio di sì e pare che l’obiettivo sia quello di ridurre notevolmente l’età media del personale assunto. In buona sostanza, il nuovo bando potrebbe essere più vicino di quanto si possa immaginare.

Nuovo Concorso Inps 2018: 1100 posti per laureati

Sembravano ormai perse le speranze, invece il 7 novembre è arrivata la notizia che molti aspettavano di un nuovo concorso Inps per laureati. A darne la notizia è proprio il Presidente dell’INPS Tito Boeri (come potete leggere dal tweet a fine articolo). I requisiti necessari per presentare domanda sono la laurea magistrale in economia, ingegneria gestionale o legge oltre al certificato b2 di inglese. La delibera è stata firmata ed entro dicembre 2017 dovrebbe partire il concorso. Da quanto ci risulta in un primo momento saranno inserite 350 nuove figure lavorative, ed in un secondo momento altri 730 laureati.  Boeri durante un intervento al forum nazionale dei giovani imprenditori ha detto: “Noi pensiamo che sia un modo per dare un messaggio importante al Paese in cui c’è una disoccupazione intellettuale così ampia”. Allora, come suggerisce il presidente, “Spargete la voce” e fate girare questo articolo condividendolo sui social!

Uscita bando concorso INPS: 108 posti disponibili per personale amministrativo

AGGIORNAMENTO: E’ uscito un interessante bando per il primo concorso INPS del 2017 che prevede 108 posizioni da occupare per personale amministrativo, area funzionale C, posizione economica C3. Di seguito vi riportiamo il bando integrale con tutte le spiegazioni su come fare per inviare la vostra candidatura:

“Il candidato deve prelevare il seguente file Excel: Scelta_sede_108c3.xls, cliccando su Scelta sede – concorso 108 posti C3 Amministrativo e salvarlo sul proprio personal computer. Il successivo passo è la compilazione del suddetto file, composto di due fogli. Nel primo foglio vanno inseriti i propri dati anagrafici: cognome, nome, data di nascita e codice fiscale. Nel secondo foglio vanno indicate, in ordine di preferenza, tutte le sedi presenti nella procedura. È necessario compilare tutte le caselle relative alla scelta delle sedi. In caso contrario l’Amministrazione procederà autonomamente alla destinazione dei candidati. Terminata la compilazione del file, lo stesso deve essere salvato sul proprio personal computer assegnando al file il nome univoco rappresentato dal numero di PIN composto di 8 cifre evidenziato nella raccomandata A.R. inviata a ciascun candidato, per essere poi inoltrato al seguente indirizzo di posta elettronica: 108c3FunzionariAmministrativi@inps.it”.

Bando INPS e assunzioni 2017, le ultime news

Ma cosa prevede tale bando per le assunzioni INPS? Le unità da assumere dovrebbero essere addirittura 900. Si tratta, pertanto, di una svolta a dir poco epocale che interessa a moltissimi inoccupati. Per il momento, però, non si hanno molte informazioni in merito al bando in questione e, dunque, non resta altro da fare che attendere l’uscita ufficiale del bando. Dall’INPS, però, non c’è alcuna conferma ufficiale e, dunque, non resta altro da fare che attendere per capire se effettivamente si tratta di un’opportunità così importante o se, invece, il bando prevederà un assunzione molto minore rispetto a tali numeri. In ogni caso, si tratta di un buon inizio che lascia spazio a varie riflessioni di più ampio respiro. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio.

Concorso INPS 2017, lavora con noi

Nel testo del provvedimento firmato da Tito Boeri in merito alla riorganizzazione dell’ente sono state previste nuove assunzioni. Come anticipato, il fine ultimo è quello di abbassare in maniera notevole l’età dei dipendenti che, per adesso, risulta essere decisamente troppo alta. La media, infatti, è addirittura di 55 anni. Nel prossimo periodo, i pensionamenti messi in calendario sono circa 2000. In termini molto pratici, l’istituti ah necessità di assumere e proprio per questo motivo si è dovuto procedere con l’emissione del bando in questione.  Il bando in questione dovrebbe uscire entro il 2017 e, pertanto, è necessario tenere sempre sotto controllo il sito in modo tale da non perdere alcun genere di informazione a riguardo. La riorganizzazione è urgente. Il rischio è che l’ente perda il cosiddetto piano per l’anticipo pensionistico. Boeri a riguardo è stato chiaro e ha fatto presente che sarà addirittura necessaria la creazione di una rete tra assicurazioni, banche imprese e, ovviamente, lavoratori. Come è facile immaginare, si tratta di una sfida molto complessa che, però deve essere vinta ad ogni costo. Per tale ragione, sono necessari più dipendenti ed una professionalità maggiore. Vi ricordiamo che potete consultare anche le posizioni aperte per altre aziende come:

Requisiti per Concorso INPS e come inviare  candidature e curriculum vitae

Per poter accedere al bando INPS è necessario essere in possesso di un titolo di laurea specifico. Nuove opportunità dunque per i giovani laureati che desiderano lavorare all’INPS. Di seguito trovate le anticipazioni sul bando di concorso e tutto quello che c’è da sapere sulle assunzioni INPS: posizioni, requisiti, titoli di studio richiesti e candidature. I dirigenti cosiddetti apicali scenderanno da 48 a 36 e verranno distribuiti in tutto il paese. Anche le nomine dei dirigenti cambieranno. A sceglierli sarà una commissione esterna che valuterà le situazioni dei singoli. I 900 assunti entreranno in fascia C e, dunque, verranno retribuiti come funzionari in fascia alta. Le prime assunzioni partiranno già nei prossimi mesi e, in questo caso, si attingerà dalle precedenti graduatorie. Le lauree necessarie per accedere sono quelle in Giurisprudenza, Economia e commercio, Informatica e Ingegneria gestionale.

Per candidarsi al concorso INPS è sufficiente, come detto poco sopra, tenere costantemente sotto controllo il portale INPS  al fine di poter vedere i vari avvisi pubblicati. Si avrà, infatti, la possibilità di candidarsi direttamente via web anche se, per il momento, non si conoscono con precisione le dinamiche del’iscrizione. Il consiglio, quindi, è di mantenere alta l’attenzione e di procedere con l’invio della domanda non appena uscito il bando e ovviamente passare a trovarci su Risparmio e Investimento, dove vi terremo aggiornati su tutte le novità! Se volete restare aggiornati lasciateci un mi piace sulla nostra pagina, o iscrivetevi alla newsletter qui sotto!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 1
    Share

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.