Come funzionano gli ETP?

Come funzionano gli ETP? Scopriremo in questo post tutto ciò che è necessario sapere per guadagnare ed avere buoni rendimenti con questi strumenti. Insomma cosa sono e come funzionano gli ETP, e come scegliere i più adatti alle proprie esigenze di rischio.
Abbiamo spiegato recentemente cosa sono gli ETP, ma prima di spiegare come funzionano è necessario richiamare alcuni concetti. Gli ETP sono  fondi nati per replicare un mercato sottostante, come gli indici o le materie prime. Dunque, la loro funzione principale è quella di riprodurre le performance del sottostante e di garantire un rendimento di pari valore. Quindi, prima di dire come funzionano gli ETP è fondamentale capire che il loro andamento non supererà mai quelle del mercato di riferimento. Questo non significa che sia impossibile avere buoni rendimenti con quiesti strumenti, infatti, un portafoglio ricco di ETP garantirà una buona tutela del capitale e buone performance.

Come funzionano gli ETP?

Per capire come funzionano gli ETP è fondamentale sapere che questi vengono scambiati su una borsa regolata, come avviene per le normali azioni. Gli ETP sono quotati continuamente nell’arco della giornata, come le azioni, quindi sarà possibile negoziarli in qualsiasi momento durante le ore di apertura dei mercati. Il funzionamento degli ETP comporta la possibilità di vendere allo scoperto gli ETP, inserire ordini con take-profit o con stop-loss e negoziarli con margine.
Ma gli ETP funzionano come le singole azioni? No, infatti, diversamente dalle singole azioni gli ETP possono essere configurati in modo da seguire un paniere di beni, quali un indice esistente o un particolare settore.
Da queste poche righe che spiegano come funzionano gli ETP si comprende che il vantaggio è maggiore che si ottiene scambiando questi strumenti è legato alla possibilità di avere un’ampia diversificazione del proprio portafoglio anche con un singolo strumento finanziario.

Come funzionano gli ETP in dettaglio

Il funzionamento degli ETP porta con sé un unico svantaggio, infatti questi strumenti prevedono strumenti finanziari ben che non possono essere modificati in base alle esigenze dell’investitore. In pratica quando vi chiedete come funzionano gli ETP e se vale la pena negoziarli dovete ricordare che con l’acquisto sarete  vincolati dal portafoglio e dalle società cui esso si riferisce.
Ma spiegamo come funzionano gli ETP con un esempio. Quando si negozia un ETP, replicando per esempio un indice, anziché acquistare le azioni delle singole società appartenenti all’indice non si fa altro che acquistare un portafoglio di queste aziende. Cioè con un singolo trade state acquistando un paniere di più titoli.
Ecco come funzionano gli ETP.