Come funziona la Borsa e le azioni: cosa sono in parole facili

Ecco una semplice guida per chi è alle prime armi e si sta chiedendo come funziona la borsa e come si muove il mercato azionario, spiegato in modo facile e diretto.

Molti di voi ci hanno chiesto come funziona la Borsa? E come funzionano le azioni? Cosa sono in parole semplici e facili? Oggi si sente sempre più spesso dire la Borsa che sale e la Borsa che scende, soprattutto dai telegiornali, ma forse non tutti ancora hanno ben compreso quale sia il suo funzionamento, così come quello delle azioni acquistabili e vendibili su questi mercati. Proviamo allora a fare chiarezza con il seguente articolo, e se vorrete approfondire ecco una lettura interessante.

Cosa è la Borsa e come funziona?

Come funziona La Borsa e cos’ è ? Può essere definita come un vero e proprio luogo virtuale ove avvengono le varie contrattazioni del mercato economico; qui si vendono ed acquistano in continuazione prodotti solo ed esclusivamente sfruttando il canale telematico. Ma la Borsa italiana, naturalmente, ha anche una sua sede fisica situata nella città di Milano in Piazza Affari. Grazie allo svilupparsi del fenomeno di investimento online, meglio noto come trading online, oggi anche i piccoli investitori hanno la possibilità di vendere e comprare titoli, senza la necessità di recarsi fisicamente presso una sede fisica ma con il solo ausilio di un computer e di una connessione.

Come funziona la BorsaLa Borsa, dunque, è un mercato azionario in cui avvengono transazioni di titoli e dove giornalmente arrivano sia ordini che di vendita che di acquisto degli stessi ed è proprio qui che si incontrano domanda ed offerta. Essa svolge un ruolo importante nel regolarizzare lo scambio di titoli, evidenziando la trasparenza di prezzo e la presenza di enti preposti al controllo ed al rispetto della relativa normativa. Come già accennato prima, le negoziazioni avvengono attraverso il canale telematico, dove il risparmiatore conferisce l’ordine di vendita o di acquisto ad un istituto di credito. Il sistema si incarica di abbinare automaticamente gli ordini di acquisto con quelli di vendita e di comunicarne alle parti i relativi prezzi. Il funzionamento della Borsa segue il comportamento dei cosiddetti indici (di Borsa), che indicano la tendenza complessiva del mercato in oggetto; essi altro non sono che un insieme di titoli calcolati ogni giorno per capire se sono aumentati o diminuiti.

Come funzionano le azioni

Dopo aver capito come funziona la Borsa, cerchiamo ora di comprendere cosa sono le azioni e come funzionano, partendo dal dire che esse sono dei titoli rappresentanti una porzione del capitale di una società. Acquistando un’azione, quindi, si diventa proprietari di una porzione della società in questione, si entra a far parte del capitale sociale della stessa e si acquisiscono alcuni diritti amministrativi ed economico-patrimoniali. Esistono diversi tipi di azioni:

  • Ordinarie
  • Di risparmio
  • Privilegiate
  • A voto limitato

che teoricamente possono essere acquistate in egual misura dagli investitori. Attraverso la Borsa, che ha la capacità di aggregare la domanda (delle aziende) e l’offerta (degli investitori) si può procedere all’acquisto di azioni sia sul mercato primario che secondario. Il primario rappresenta il mercato in cui un titolo azionario viene offerto per la prima volta, mentre il secondario è quello in cui i titoli diventano disponibili dopo aver trovato i primi acquirenti ed è quello sicuramente più accessibile ai piccoli investitori. Chiunque desideri accedere al mercato azionario, infine, può utilizzare una piattaforma online, recarsi presso la filiale della propria banca oppure affidarsi ad un mercato specializzato, tenendo presente che le prime due soluzioni sono meno dispendiose.

Come funziona la borsa e le azioni: prezzo, domanda e offerta

Ora che sappiamo come funziona la borsa e cosa sono le azioni, non ci rimane che spiegarvi come mai ci sono spesso oscillazioni di prezzo, con perdite o guadagni anche elevati all’interno dello stesso giorno. Detto in parole molto semplici, il prezzo di acquisto dipende esclusivamente da due fattori. Il primo è il contesto economico della società, le sue prospettive future e i risultati ottenuti. Il secondo risponde alla famosa legge della domanda e dell’offerta, per cui se un titolo ha molta richiesta di acquisto salirà e guadagnerà valore, viceversa se un titolo è venduto da molti e non c’è richiesta scenderà il suo prezzo. Se volete approfondire l’argomento vi consigliamo alcuni manuali piuttosto semplici che troverete qui. Se l’articolo vi è stato utile, lasciate un mi piace su facebook o iscrivetevi alla nostra newsletter qui sotto!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!
  • 2
    Shares

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.