Case prefabbricate in muratura: conviene e quanto costa costruirla?

Se state pensando di valutare l’idea di costruire una casa prefabbricata in muratura dove andare a vivere questa è la guida che fa per voi, con spiegazioni, se conviene e quanto costa costruirla.

Le case prefabbricate sono da molti considerate economiche, veloci da costruire, facili da gestire. Le più diffuse sono senza dubbio quelle in legno, che si sono moltiplicate soprattutto negli ultimi anni, ma oggi spendiamo qualche parola sulle case prefabbricate in muratura. Analizzeremo la tipologia di prodotti disponibili sul mercato, i relativi pregi e i possibili difetti, le caratteristiche generali, ma anche impatto ambientale ed economico di questo tipo di scelta. L’articolo è utile per avere una visione d’insieme sul tema delle strutture in muratura prefabbricate, per identificare i migliori attori presenti sul mercato o semplicemente per imparare qualcosa di nuovo e capire quanto costa costruirne una.

Cosa bisogna sapere delle case prefabbricate in muratura

La prima cosa da fare è capire bene cosa si intenda oggi come oggi con il termine casa prefabbricata in muratura. In questa categoria rientrano le costruzioni definite “a secco”. Si tratta di moduli, soprattutto aziendali o industriali, che vengono realizzati utilizzando dei componenti prefabbricati. Questo tipo di costruzione ha lentamente fatto il suo ingresso anche nel campo civile e oggi riesce a soddisfare anche i più svariati bisogni. I materiali impiegati sono moderni, termoisolanti, facilmente riconvertibili per l’utilizzo di energia rinnovabile. Gli edifici in altre parole appaiono personalizzabili, moderni, in una sola parola desiderabili.

A livello pratico la costruzione dell’abitazione avviene tramite messa in posa dell’edificio nell’area individuata in precedenza. L’edificio finale nasce da una combinazione dei moduli in base a quelle che sono le proprie necessità o semplicemente i gusti del proprietario. Fondamentale in questo senso sarà l’operato dei consulenti e dei tecnici che dovranno progettare i vari moduli e combinarli tra di loro. Particolare attenzione dovrà essere dedicata anche alla scelta di infissi, porte e finestre. I pacchetti chiavi in mano includono solitamente delle finiture basilari, è tuttavia possibile personalizzare in base ai propri gusti o alla qualità desiderata la struttura. Lavorare su queste componenti può comportare un aumento anche sostanziale dei costi, ma provocare un aumento di prestigio della abitazione e in alcuni casi il suo confort. Case ben accessoriate non hanno davvero nulla da invidiare ad una casa tradizionale e non sarà difficle averne prova. In generale comunque è possibile affermare che si tratta di case con classe energetica di tutto rispetto. La classe minore è la classe C, ma non è difficile trovare abitazioni anche di classe B (la maggior parte sul mercato) e di classe A o addirittura Oro.

Se state valutando l’acquisto di una casa di questo tipo, dunque, per prima cosa dovete capire che tipo di struttura volete. Gli attori presenti sul mercato offrono due tipologie di prodotto: case chiavi in mano e case da finire. Le prime sono complete, pronte per essere abitate e finite; le seconde invece prevedono che sia il proprietario ad installare riscaldamenti, pavimenti, sanitari, piastrelle e eventualmente rivolgendosi ad aziende esterne. Grandi margini di libertà dunque, spazio ai propri gusti personali, ma anche necessità di sapere gestire il proprio budget e valutare preventivi che possono essere anche molto diversi tra loro.

Case prefabbricate in muratura, quanto costa costruirla e vantaggi

Due sono i vantaggi principali legati alla scelta di una casa prefabbricata in muratura. Da un lato la possibilità di metter su casa in meno tempo, dall’altra quella di risparmiare soprattutto nel lungo periodo. Al risparmio immediato si aggiunge infatti una continua e costante riduzione nell’importo delle bollette mensili. Il risparmio come accennato è spesso legato ad una migliore gestione del profilo energetico. Il profilo oscilla per una casa tradizionale tra i 120 e i 160 kWh/mq, ma si abbassa a 50kWh per la case prefabbricate in muratura. Si tratta di una efficienza ottima, che porta un vantaggio nel lungo periodo costante e misurabile a posteriori. Ci sono comunque dei requisiti che è necessario possedere prima di mettere in piedi una casa. Il terreno infatti deve essete edificabile, non devono gravare sullo stesso blocchi per motivi ambientali, deve essere in possesso di Licenza Singola. Ai prezzi del terreno bisognerà aggiungere quelli dell’edificio in sè. E’ possibile calcolare un costo di 700 euro circa al metro quadro per le strutture di classe C, il doppio circa per struttir di classe B, 2.000 euro per edifici di classe A o oro. Con questa cifra si possono contenere i tempi di produzione, che si riducono anche del 50%; ottenere alti standard di isolamento acustico; garantirsi la costruzione di un ambiente sano; beneficiare di 30 anni di garanzia da parte di molti costruttori; poter virare velocemente e con costi ridotti sulle energie rinnovabili.

Conclusione: conviene costruire una casa prefabbricata in muratura?

Alla luce di questo, è arrivato il momento di rispondere alla domanda più complessa, ovvero se sia o meno consigliabile rinunciare ad una casa tradizionale per puntare su una casa prefabbricata in muratura. Conviene davvero costruirne una? La risposta secondo noi è si. L’edificio è modulabile, veloce, economico, antisismico e permette di risparmiare. Non sembrano dunque esserci controindicazioni particolari. Chi al momento rifiuta l’idea, probabilmente si basa su una concezione ormai desueta e superata di case prefabbricate in muratura. Se fino a non molto tempo fa infatti la struttura era triste e fredda, simile a quella dei capannoni, oggi la situazione è di molto migliorata. Le strutture sono tutte ormai calde ed accoglienti, vengono usati anche materiali e finiture lussuose, non è più impensabile trovare un parquet. I vantaggi sono cresciuti a dismisura, insieme ai confort e ai pregi in generale.

In conclusione non vi resta dunque che mettervi alla ricerca di una azienda che offra questi servizi. Puntate su aziende che mettono a disposizione gratuitamente i propri consulenti e affidatevi a loro. Il settore è particolarmente complesso, è quindi opportuno informarsi su qualsiasi dubbio o curiosità e cercare sempre di prendere spunto a prodotti già finiti. Ai più diffidenti, consigliamo di prendere visione di una casa in muratura già pronta e realizzata, in modo tale da poter valutare il prodotto completo e finito. Considerate superata l’idea della casa prefabbricata in legno, pensate ad una casa in muratura, ai suoi pregi, alla sua possibilità di essere quasi eterna e iniziate a valutare questa ipotesi. Per qualsiasi dubbio contattateci su facebook o nei commenti qui sotto!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.