Case in Montagna: come sceglierla al meglio

Confortevole, elegante, accogliente, negli ultimi anni a questa parte, la casa in montagna è stata nuovamente rivalutata come seconda abitazione o come casa per le vacanze. Ma a secondo del tipo di zona in cui viene costruita, essa presenta caratteristiche differenti. Ci sono alcune case in montagna che si trovano ad un’altezza compresa tra i 500 e gli 800 metri sul livello del mare, con intorno vegetazione di tipo mediterraneo, altre invece sono realizzate ad una quota di 1300 metri e l’ambiente è per lo più boschivo. Ma in entrambi i casi, le abitazioni di montagna sono costruite in legno o pietra, oppure con entrambi i materiali.

Ma come scegliere la giusta casa di montagna?

Vediamo di fornire qualche utile dritta al riguardo. Si sa, il legno richiede molta manutenzione affinché si conservi nel tempo in maniera perfetta, quindi deve essere esposto alle intemperie il meno possibile, mentre una buona soluzione per le pareti esterne è rappresentata dalla pietra di grande spessore. Quindi il primo punto a cui prestare attenzione quando si decide di prendere una casa in montagna è valutare dapprima i materiali utilizzati per la realizzazione della stessa.  All’interno ad esempio, il legno è un ottimo materiale isolante, e garantisce al contempo stesso la conservazione del calore. Molto importante è la forma del tetto, il quale deve essere a spiovente, vista la frequenza di neve e pioggia anche durante la stagione estiva.

Particolare importanza deve essere posta ai serramenti. Il materiale ideale, anche qui, è il legno, che conferisce facilità di manutenzione, leggerezza e soprattutto maneggevolezza.  Per quel che concerne il riscaldamento, vanno evitate le tubature idriche all’interno delle pareti perimetrali in modo tale da evitare il rischio gelo, mentre sono da prediligere le stufe ad aria calda. Per mantenere la casa calda ed evitare sprechi di calore è necessario che le stanze siano di dimensioni ridotte in modo tale da rendere la forma dell’abitazione più compatta possibile.

Arredamento della casa in montagna, quale scegliere?

Un altro punto a cui prestare attenzione è l’arredamento della casa in montagna. Come è noto a tutti, a rendere caratteristico l’aspetto della casa in montagna troviamo il legno e la pietra. Entrambi i materiali sono in grado di rendere unici sia il bagno che la cucina, mentre per quel che concernono i colori sono da prediligere quelli caldi come il giallo. Nella zona living non potrà mancare il classico caminetto, elemento fondamentale intorno al quale dovranno essere poi ordinati tutti gli altri mobili. Soffermandoci sempre nella zona living ci sono anche gli elementi architettonici che non si possono sottovalutare: le travi e la muratura in pietra naturale. Tutti questi singoli elementi renderanno la case in montagna unica e confortevole. E allora, non ci resta che augurarvi buon acquisto!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.