Carta con fido senza busta paga, quale scegliere?

Non è certo facile trovare una carta con fido senza avere una busta paga, ma esistono alcune soluzioni che possono fare al caso vostro: ecco quale scegliere.

Senza dubbio trovare una carta con fido senza busta paga è un’impresa ardua nel mondo del credito italiano, tuttavia, esistono alcune soluzioni disponibili sul mercato. Cerchiamo di scoprirle in questo post. In generale quando si parla di carte di credito, non ci si riferisce mai ad una carta con fido senza busta paga, bensì ci si riferisce a carte richiedibili solo se titolari di un conto corrente sul quale vi sia l’accredito mensile della busta paga o della pensione. Tuttavia, questo non deve lasciar credere che non esista una carta del genere, anzi. Non sempre è richiesta una qualche forma di garanzia, soprattutto se si tratta di carte con un budget mensile ridotto e limitato al minimo. Una carta con fido senza busta paga è una crta che generalmente è rivolta a giovani studenti o da persone senza busta paga.

Carta di credito revolving, una carta con fido senza busta paga

A spiccare tra le carte di credito, come carta con fido senza busta paga, troviamo soprattutto le carte di credito revolving. Di fatto si tratta di una linea di credito che viene accordata al momento dell’emissione della carta. Ovvero un fido potenziale, anche detto affidamento. Tale linea di credito rappresenta il tetto di sforamento/ricostituzione del potenziale di spesa. Si tratta di una grande novità, infatti, una volta firmati tutti i moduli si avrà la possibilità di avere una carta con una disponibilità sempre conosciuta a priori e sempre disponibile. Ma non è tutto oro quello che luccica. Infatti, con una carta con fido senza busta paga il rischio di un’insostenibile esposizione debitoria che man mano si aggrava è più che plausibile.

Richiedere una carta con fido senza busta paga, alcuni consigli

Innanzitutto, è fondamentale sapere che quando si è in possesso di una carta con fido senza busta paga si pagano per il credito, generalmente, tassi decisamente più elevati, talvolta maggiori del 15%. Inoltre, come per altri tipi di credito, anche con una carta del genere bisogna sempre ragionare nel modo giusto per sapere gestire il proprio indebitamento. Per quanto riguarda la scelta, le carte di credito revolving sembrano essere l’unica possibilità percorribile per ottenere una carta con fido senza busta paga. Ne esistono diverse sul mercato, e non presentano particolari differenze, quindi, preferite sempre quella emessa dalla banca in cui siete titolari del conto corrente.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!