BFP Europa, conviene? Opinioni e analisi dei buoni fruttiferi postali

State cercando dei buoni fruttiferi postali? oggi analizzeremo i bfp Europa, guardando i rendimenti, le analisi e le opinioni su questa forma di risparmio, conviene davvero?

Parliamo in questo articolo del BFP Europa, un buono fruttifero postale proposto da Poste Italiane, e come tutti sottoscrivibile gratuitamente in tutti gli Uffici Postali. I BFP Europa offrono un tasso di rendimento annuo fisso a cui si accompagna la possibilità di ottenere di “premi” legati alle prestazioni dell’indice azionario EURO STOXX 50.

BFP Europa: dettagli

I BFP Europa, sono dei buoni fruttiferi postali, serie P70 (con condizioni valide dal 20 marzo del 2015) che offrono una particolare opportunità di accrescere il proprio capitale, senza rinunciare alle caratteristiche tipiche dei Buoni fruttiferi postali.
I BFP Europa hanno una durata massima di quattro anni. I tassi di interesse, sono in linea con i tassi di altri buoni fruttiferi postali offrendo rendimenti appena più bassi. In particolare offrono lo 0,10% annuo lordo, maturati alla chiusura di ogni anno. La vera novità è la possibilità di affiancare a questo rendimento fisso garantito un’ulteriore possibilità di guadagno attraverso dei “premi”. I cosiddetti  “premi” dei BFP Europa maturano nel caso in cui l’indice azionario EURO STOXX 50 si apprezzi, nei periodi di riferimento, in misura pari o superiore al 7% nel primo anno e al 10% negli anni successivi.

Ovviamente, in caso di apprezzamento inferiore dell’indice, il premio relativo a quel periodo non verrà maturato, ma l’investitore manterrà comunque la possibilità di conseguire i premi successivi. I BFP Europa sono sempre rimborsabili, anche prima della scadenza naturale dei 4 anni. Ovviamente, in questo caso il sottoscrittore riceverà l’intero capitale investito e, trascorsi 12 mesi dalla sottoscrizione, gli interessi fissi e i “premi” annuali maturati fino a quel momento.

BFP Europa: opinione

La nostra opinione sui BFP Europa è abbastanza neutrale. Sebbene questi rappresentino un’incredibile novità nel panorama dei buoni fruttiferi postali, il tasso di rendimento annuo fisso ci sembra un po’ basso e non completamente compensato dalla possibilità di ottenere di “premi” soprattutto in un periodo di così alta volatilità dei mercati. Insomma, il BFP Europa conviene soprattutto a coloro che vogliono scommettere su una crescita sostenuta dell’Eurozona.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.