Azioni Creval (Credito Valtellinese): quotazioni, prezzo, andamento

La nostra analisi sulle azioni del credito valtellinese, conviene acquistarle e cosa aspettarsi per il futuro?

Le azioni del Credito Valtellinese (creval) sono spesso interessanti per chi vuole investire soldi in borsa. Vediamo allora il loro prezzo, l’andamento nel medio periodo e la loro quotazione. Nella giornata di ieri le azioni Creval  ha chiuso con un rialzo dello 0,60%. Pur trattandosi di una percentuale relativamente bassa, è possibile, comunque, ipotizzare un andamento positivo anche nei prossimi giorni. Una cosa è certa: l’esordio non è stato dei migliori. La giornata di ieri, infatti, è iniziata con un timido prezzo per azione di 0,3502 Euro. Nel corso della giornata, poi, la performance è andata aumentata dando conferma delle previsioni. Per quando riguarda, invece, la cosiddetta base settimanale, il titolo sembra essere molto più solido se paragonato al FTSE MIB. In questo momento, dunque, gli investitori sembrano essere interessati al titolo del Credito Valtellinese.

Quotazioni delle Azioni Creval: andamento e previsioni nel medio-lungo periodo

Per capire se è opportuno o meno investire in azioni del Credito Valtellinese è necessario tentare di capire quale sarà il trend già nel medio periodo. Per prima cosa, è necessario tenere conto del fatto che a breve potrebbe essere finalmente ratificata la tendenza negativa. In buona sostanza, investire in Creval tornerà ad essere vantaggioso senza alcun genere di timore. Ad ogni modo, analizzando il grafico del breve periodo, è impossibile non notare un lieve allentamento del ribasso propedeutico ad un successivo innalzamento verso la cosiddetta prima area di resistenza vista a 0,3595. Per quanto riguarda il supporto, esso è, invece, a 0,343. Altri aspetti molto positivi, poi, rendono possibile il raggiungimento di un ennesimo top che gli analisti vedono a 0,376.

Azioni Credito valtellinese: analisi dei rischi, volumi e opinioni di creval

Prima di decidere se investire o meno in azioni Creval  (Credito Valtellinese)  è decisamente importante tenere conto dei rischi annessi ad una simile operazione finanziaria. Una cosa è certa: il titolo è ancora molto rischioso e quindi consigliamo di investire solo se siete propensi al rischio. Tale rischio è legato a doppio filo alla volatilità giornaliera che è stabile a 3,618.

E per quanto riguarda i volumi giornalieri? Quelli dell’ultima seduta arrivano a quota 5.589.020. Come è facile intuire, si tratta di una cifra decisamente superiore alla media cosiddetta mobile dei volumi a 30 giorni che dovrebbe essere di 5.153.234. In termini molto più pratici, questi numeri non fanno altro che rendere palesare l’incertezza da parte di tutti gli investitori in merito a questo specifico titolo. Il rischio più grande è ovviamente legato ad un repentino cambio di tendenza che, ovviamente, potrebbe mettere a repentaglio ogni genere di investimento. Ma cosa fare, dunque?

Investire o no in Creval? Prima di decidere di investire, è opportuno tenere conto del fatto che proprio il Credito Valtellinese è costretto a fare i conti con uno stress tecnico molto importante. Esso è dovuto ai continui contrasti tra ribassisti e rialzisti. Partendo da questo presupposto sarà molto più facile capire cosa fare e, soprattutto, come muoversi sul mercato. In ultimo, è interessante fare presente che gli alcuni analisti hanno tagliato il cosiddetti target price del Credito Valtellinese facendolo scendere da 0,81 euro a 0,47 euro. Tale riduzione è legata alla diminuzione degli utili per il prossimo anno. Inoltre, ad aver inciso sono state anche le revisioni dei parametri di valutazione dell’Istituto di credito. Potrebbe interessarti anche la nostra analisi su altre azioni:

Azioni Creval e rischi

Che, pertanto, sia meglio evitare di negoziare e di tenere le proprie azioni ben strette? Di sicuro, siamo di fronte ad un titolo molto particolare per il quale fare previsioni attendibili risulta essere a dir poco difficile. Ciò che conta è partire dal presupposto che vi è un elevato rischio e che, dunque, qualunque operazione deve essere messa a punto solo ed esclusivamente se appoggiata da una strategia specifica e ben pianificata. In caso contrario, il rischio di perdere i propri risparmi potrebbe essere davvero dietro l’angolo. Probabilmente nel lungo periodo questo titolo potrebbe riuscire ad acquisire stabilità ma, per adesso, deve vedersela con uno stress tecnico troppo forte per poter investire a cuor leggero, ricordatevelo se volete puntare su Creval.

Informazioni Aggiuntive su Creval

  • 0,3624 Resistenza2
  • 0,3546 Resistenza1
  • 0,351 Prezzo chiusura
  • 0,3468 Supporto1
  • 0,3426 Supporto2
  • 3,618 Volatilità (giornaliera)
  • 8,417 Value At Risk %
  • 2,12 Performance (settimana)
  • 2,67 FTSE MIB (settimana)
  • -67,83 Performance % (anno)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.