Azimut azioni: quotazione, fondi e se comprare in borsa

Nell’anno in corso, le azioni Azimut hanno registrato un calo notevole di circa 3,67 punti percentuali. Tale dato è legato a doppio filo all’indebolimento dei dati trimestrali. Nel primo trimestre dell’anno, proprio Azimut ha deluso non poco le aspettative di tutti gli analisti. I ricavi, infatti, sono stati al di sotto delle previsioni ed anche l’utile operativo e l’utile netto hanno subito il medesimo decremento. In ogni caso, ad aprile Azimut è riuscita a superare nettamente le attese. Una cosa è certa: il calo registrato nel primo trimestre è stato la conseguenza diretta della cosiddetta volatilità dei mercati e, dunque, della loro debolezza.

Quotazioni e previsioni delle azioni azimut

Il CEO di Azimut Pietro Giuliani ha fatto presente in una nota che il management dell’azienda non è affatto preoccupato per il futuro. Le aspettative per il primo trimestre erano di 138 milioni di euro con commissioni e fee di 125 milioni di euro ed un netto di 25 milioni di euro. Queste stime erano di Azimut. Icbpi, invece, aveva previsto utili per 28 milioni di euro ed un’importante performance sotto il profilo del bilancio data l’assenza delle cosiddette commissioni variabili legata alle condizioni del mercato. A dispetto degli analisti, Azimut è andata addirittura al di sotto delle aspettative. I ricavi totali si solo fermati a quota 133,2 milioni di euro e gli utili operativi non hanno sfondato il tetto di 24,1 milioni di euro. L’utile netto, invece, si è fermato a 20,3 milioni di euro. Questi dati sono ancora più preoccupanti se confrontati agli stessi dell’anno precedente. E per quanto riguarda la raccolta netta? Anch’essa ha registrato il segno meno. Quest’anno, infatti, ha raggiunto quota 1,7 miliardi. Il patrimonio totale fino al mese di marzo, poi, è stato solo di 37,4 miliardi di euro. In ultimo, è interessante fare presente che la posizione finanziaria netta al mese di marzo è stata positiva ed ha raggiunto quota 320,5 milioni di euro.

Comprare o non comprare in borsa le azioni Azimut? previsioni

Il CEO di Azimut ha voluto rassicurare gli investitori, facendo presente che le performance non del tutto entusiasmanti sono dovute essenzialmente alla volatilità del mercato. L’amministratore delegato ha anche fatto presente che la congiuntura economia attuale ha avuto un impatto rilevante sulle commissioni. Nonostante ciò, non c’è alcun genere di tumore per il futuro. Giuliani, infatti, ha dichiarato che l’azienda continuerà ad investire e che, dunque, riuscirà a tornare a crescere. A confermare tale posizione ci sono i dati positivi del mese di aprile. Nel breve periodo, i dati sono molto confortanti. Le medie cosiddette mobili lasciano ben sperare come, del resto, qualche brusco ribasso. Cosa aspettarsi dal prossimo periodo, dunque?

Quali sono le previsioni per le azioni azimut? Per il momento, non è da escludere un ennesimo ribasso che, comunque, potrebbe corrispondere al livello della media mobile. Nel caso in cui, poi, questo livello non dovesse farcela, sarebbe possibile il verificarsi di un altro allungo addirittura fino al secondo livello. Insomma, stando alle parole del CEO di Azimut, investire in questa azienda continua ad essere molto conveniente, a dispetto di qualche segnale che, solo in apparenza, potrebbe risultare negativo. Ciò che conta più di ogni altra cosa, comunque, è tenere conto dell’andamento del mercato. Al momento, infatti, sono proprio i mercati le variabili di cui tenere conto. La loro volatilità è decisamente molto preoccupante e, pertanto, prima di decidere di fare qualunque tipo di investimento, è quanto mai necessario tenere conto di tutte le alternative ed informarsi in maniera adeguata in merito alle prospettive future. Azimut, indipendentemente da tutto, è un’azienda solida e, pertanto, ogni investimento, oltre ad essere remunerativo, potrebbe rivelarsi decisamente interessante anche nel lungo periodo.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.