Apicoltura e allevare api: come iniziare, materiale e quanto si guadagna

Volete aprireun’attività ed avete sentito dire che allevare api e l’apicoltura possono essere davvero molto redditizie? Ma come fare per lavorare in questo settore? Se siete alla ricerca di informazioni più precise siete nel posto giusto. Una cosa è certa: un’apicoltura, oltre ad essere molto redditizia, può dare non poche soddisfazioni. Senza alcun dubbio, il primo e più importante requisito di cui devono essere in possesso tutti coloro che intendono avviare una simile attività è la passione per il mondo animale. L’idea di allevare api non è molto comune e, probabilmente, per tale ragione è così redditizia. Una curiosità molto interessante riguarda il fatto che, nonostante le nuove tecnologie abbiano preso il sopravvento in moltissimi settori, quello delle apicoltura è ancora legato alle proprie radici. A tutti coloro che intendono investire in questo settore, sarà utile sapere che proprio le api sono una risorsa davvero molto importante per l’ecosistema. Attraverso l’impollinazione, infatti, permettono la nascita di numerosi frutti davvero molto gustosi come, ad esempio, le ciliegie, le mele e le albicocche. Insomma, come avrete capito, le api hanno un ruolo a dir poco fondamentale. Ma da dove cominciare per allevare api? Se siete davvero curiosi di saperne di più, non vi resta che continuare a leggere il nostro articolo. Forse può interessarti qualche altra idea per un’attività, leggi anche

Apicoltura: come iniziare e materiali

Per prima cosa, è opportuno tenere a mente che l’obiettivo principale di un apicoltore è quello di allevare  api allo scopo di raccogliere il miele da loro prodotto. Il miele, sin dall’antichità, è stato considerato un alimento cosiddetto nobile a causa delle sue proprietà benefiche. Una cosa che, però, forse in pochi sanno è che gli apicoltori possono guadagnare non solo con il miele. Negli ultimi tempi, infatti, ha preso piede l’attività di impollinazione. Di cosa si tratta? In termini molto pratici, gli apicoltori mettono a disposizione degli agricoltori le loro api per velocizzare ed ottimizzare l’impollinazione. Inoltre, un aspetto da non sottovalutare riguarda il guadagno che si può ottenere dall’allevamento delle api regine. I prodotti derivanti dal miele sono moltissimi e, per tale ragione, il guadagno è assicurato.

Allevare api, cosa serve? E’ difficile?

Avviare un allevamento di api non è affatto difficile. Ovviamente, è necessario rispettare alcuni standard. Il primo step è rappresentato dall’affiancamento di esperti in materia. Improvvisarsi apicoltori è impossibili e, soprattutto, è molto rischioso. L’investimento iniziale è davvero irrisorio. Con qualche centinaia di euro è possibile acquistare alcune famiglie di api, un’arnia e tutte le strumentazioni necessarie per l’allevamento. Solo in seguito, sarà possibile ampliare l’attività. Il luogo in cui far nascere la propria impresa è importantissimo. Per questo motivo, si consiglia di individuare uno spazio aperto vicino a prati o campi in modo tale da consentire alle api di approvvigionarsi in maniera del tutto autonoma. Per allestire il laboratorio in cui produrre il miele serve un po’ più di denaro. A tale riguardo, è opportuno tenere conto del fatto che nel laboratorio devono essere rispettate tutte le norme igienico-sanitarie imposte ai luoghi in cui si produce e si vende cibo.

Allevare api: quanto guadagna un apicoltore

Come detto in precedenza, l’apicoltura è redditizia. Ma quanto guadagna davvero un apicoltore? Ovviamente, tutto dipende dal numero di api che si decidono di acquistare. La quantità di miele prodotta e venduta, infatti, dipende dal numero di famiglie che si acquistano al momento dell’investimento iniziale. Nel caso in cui, poi, si dovesse decidere di avventurarsi anche in altre attività come quella dell’impollinazione di cui abbiamo parlato poco sopra, i guadagni aumenterebbero esponenzialmente. Insomma, a questo punto non resta che rivolgersi ad un apicoltore esperto, chiedere qualche consiglio e procedere con l’acquisto di una o più famiglie di api. Se pensate invece di voler intraprendere una professione più “normale”, vi consigliamo di dare una lettura alla nostra sezione riguardante le offerte di lavoro e i vari “lavora con noi” di molte aziende importati su tutto il territorio italiano!

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.