Andare a lavorare e vivere a Londra: costo della vita caro, se conviene, pro e contro

Ecco la nostra guida se decidete di trasferirvi all’estero e andare a Vivere a Londra: quanto costa la vita, come lavorare li e i pro e i contro di questa scelta.

Chi non ha mai pensato di trasferirsi e andare a vivere a Londra nella speranza di trovare fortuna? Una cosa è certa: Londra è una città che offre davvero moltissime opportunità sia dal punto di vista lavorativo che per quanto riguarda il tempo libero. Non è tutto oro ciò che luccica, però. Il risvolto della medaglia, infatti, è che il costo della vita è caro e non è affatto esiguo. A tale riguardo, è interessante sottolineare che tutto dipende dal lavoro che si intende svolgere. Gli stipendi, infatti, in linea di massima sono commisurati al costo della vita. Ciò non vuol dire che svolgendo un lavoro magari part time si possa riuscire a vivere dignitosamente in una metropoli come Londra. Insomma, per riuscire a capire se andare a lavorare e a vivere a Londra conviene davvero o se, invece, è meglio prendere in considerazione altre destinazioni non resta altro da fare che analizzare caso per caso le singole situazioni e cercare di fornire qualche esempio grazie al quale riflettere in maniera approfondita in merito alle personali esigenze e alle necessità che hanno ci hanno fatto prendere in considerazione proprio Londra come possibile meta. Per saperne di più, continuate a leggere il nostro articolo.

Andare a Vivere a Londra: pro e contro

Prima di scendere più nel dettaglio e di scoprire tutti i pro e i contro di andare a vivere a Londra è necessario precisare che abbiamo a che fare con un città molto particolare nel suo genere. Gli abitanti sono 8 milioni e lo stile di vita è diverso da quello delle altre località inglesi e, più in generale, del Regno Unito. Gli stranieri sono davvero moltissimi e, per lo più, sono giovani che provengono da ex-colonie britanniche. Sono molti, poi, anche i mediorientali. Come anticipato, Londra ha davvero moltissimo da offrire ma, allo stesso tempo, è una città che chiede moltissimo in cambio. Per riuscire a comprendere meglio questo concetto è necessario scendere più nel dettaglio e analizzare i singoli casi. Scegliere Londra per una vacanza studio, ad esempio, è una soluzione ottimale. In questo modo, infatti, si ha la possibilità di vivere e conoscere da vicino una delle città più vivaci del mondo senza occuparsi in maniera diretta o senza dover andare alla ricerca di un lavoro per sopravvivere. Gli studenti che, invece, hanno deciso di trascorrere il loro anno sabbatico, magari per imparare l’inglese, nella city dovrebbero contare almeno fino a 10 prima di fare i bagagli. Per imparare l’inglese, infatti, è sufficiente scegliere un’altra località dell’Inghilterra senza dover necessariamente andare a vivere nella bellissima Londra.

Lavorare a Londra e costo della vita

E per quanto riguarda, invece, chi è alla ricerca di un lavoro a Londra? In questo caso, è opportuno fare presente che a Londra si ha sicuramente la possibilità di trovare un’occupazione ma che le possibilità di trovare lavori degni del proprio titolo di studio non sono moltissime. Tra l’altro, alcuni lavori sono addirittura sottopagati e non consentono di arrivare agevolmente alla fine del mese. Ma quanto si spende per vivere? Vi forniamo qui di seguito alcuni esempi pratici del costo della vita a Londra, in modo che possiate farvi un idea approssimativa dei prezzi per le cose di uso comune:

  • posto letto in camera 120 sterline a settimana
  • Abbonamento ai mezzi 35 sterline a settimana
  • Biglietto cinema nel week-end 13 sterline
  • Pinta di birra 4 sterline
  • Cena fuori: 45 sterline
  • Pacchetto di sigarette: 9 sterline
  • Mezzo chilo di petto di pollo 5 sterline
  • Un Litro di Latte 1 sterlina
  • 12 uova €4 sterline
  • 1 chilo di pomodori €2 sterline
  • 500 grammi di formaggio locale 6 sterline

Conviene vivere e lavorare a Londra?

Chi conosce bene l’inglese e, magari, ha intenzione di svolgere un dottorato di ricerca a Londra può trovare numerose opportunità a patto che si organizzi prima di partire e individui l’ateneo presso il quale conseguire il dottorato prima di partire dall’Italia. In tal caso, comunque, gli stipendi sono interessanti e vale decisamente la pena provare. Insomma, Londra non è una città adatta a tutti ma se il sogno nel cassetto è quello di andarci a vivere basterà solo un po’ di spirito di adattamento e, soprattutto, un po’ di olio di gomito per riuscire a trovare la soluzione migliore per realizzarsi e mantenersi.

Condividi l'articolo o lascia un mi piace!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.